Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  

 

EUROshiu / EUROpioggia

“A proposito della seduta del CO.RE.MI.L. del 29 settembre 2005”

A margine della riunione del COmitato REgionale per le MInoranze Linguistiche (Catanzaro 29 settembre 2005)

Nel CO.RE.MI.L. c’č un profondo e reiterato astio nei confronti dell’Universitą.

Ieri il sindaco I., dopo alcuni mesi, ha ripetuto ciņ che il sindaco M. aveva gią detto tempo fa: “voi professori fate troppo i professori e l’universitą la deve smettere di chiedere e volere a tutti i costi il primato”.

Dicono ciņ perché d’altronde la Legge ZavettierGuagliardiTripodi glielo permette… e perché l’unica voce critica č stata e resta quella, non ancora imbavagliata, dell’Accademia.

Abbiamo gią denunciato sulla stampa locale le bastonate che la legge 15 riserva all’Universitą relegandola di fatto a cenerentola tra le rappresentanze, con un peso infinitesimale rispetto a sindaci ed associazioni

Ieri, nuovamente VOX CLAMANTIS IN DESERTO, per la “spartizione” dei € 156.000,00 da destinare agli arbėreshė ha prevalso ancora una volta, e per l’ennesima volta, la distribuzione “a pioggia” ed il dettato proverbiale “nganjė qasin prushtė te kėmbėt e tij – ognuno tira la brace verso i propri piedi”.

Č vero. Ho firmato.

Se non lo avessi fatto, nonostante i miei continui richiami alla scandalosa inutilitą di progetti presentati e finanziati con EUROshiu, ieri griki, occitani ed arbėreshė se ne sarebbero tornati a casa con le tasche vuote. Amen.

Giovanni Belluscio

Dipartimento di Linguistica

Universitą della Calabria

Priru /Torna