ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėvet tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
Ndėrhyrje kulturore / Interventi culturali
 

BUON COMPLEANNO PASQUALE

 

 

L’altarino realizzato in suo ricordo a Santa Sofia d’ Epiro,

dopo 200 anni dal suo martirio

 

11 Luglio 1749, una data poco esaltata dal mondo d’Arberia; pur rappresentando il momento in cui la letteratura albanofona vede nascere il suo deus ex machina.

Il luogo, (Santa Sofia d’Epiro) la data (L’11 Luglio 1749) vedeva la luce Pasquale Baffi; in una dignitosa ed umile famiglia originaria di questo piccolo centro, allocato ai piedi della presila.

I genitori Giovanni Andrea e Serafina, seppero imprimere a Pasquale quei valori e quell’educazione, tipica arbėrėshe, lo studio e la sua particolare predisposizione per le lettere antiche lo portarono ai vertici della Napoli del 1700.

Chi ebbe il piacere di conoscerlo lo descriveva cosģ: Egli non č napoletano, non č calabrese ma č Albanese, delle colonie che č venuta nel regno dall’Albania, il suo genio e tutto nutrito dello spirito degli antichi, uomo onesto e nobile che non sa fare un passo che possa disonorarlo …………………..

 

Il mio auspicio č che per tempo, questa data non passi inosservata anche quest’anno come accade ormai da pił di due secoli e mezzo.

 

 Atanasio e-arch.  Pizzi                                                                     Napoli 2010 - 06 - 20 

priru / torna