Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  

 

Civita (CS) Ēifti

Da visitare

bulletIl Museo Etnico "Arbėresh" č una delle prime mete dei turisti. Fondato nel 1989, raccoglie oggetti della civiltą contadina locale, costumi albanesi, un'icona della Madonna di Odigitria, una biblioteca di testi albanesi, una rassegna fotografica e testimonianze sui paesi arbėreshė d'Italia. p.zza Municipio,9 tel. 0981/73043 / Orari: Aperto 17,00 -19,30 (da Giugno a Settembre) altri mesi aperto a richiesta / Ingresso gratuito.
bulletInteressante č anche nel centro storico il santuario a struttura basilicale di Santa Maria Assunta, costruito nel Medioevo (1650 ). Con la sua " Iconostasi "riadattata di recente costituisce un serio adeguamento al culto di rito greco-bizantino.            
bulletSempre nel centro storico ( fondato nel 1746 e tra i pił interessanti della Calabria ) ci sono anche le cappelle della Consolazione e di Sant'Antonio (sec.XVI).
bulletCostruita nel 1888, a ridosso del Ponte del Diavolo, con i suoi antichi macchinari di filatura cardata (azionati ad energia idraulica), La Filanda Filardi č senza ombra di dubbio un raro ed ingegnoso esempio di archeologia industriale.
bulletI famosi comignoli di Civita offrono al turista un suggestivo spettacolo. Sovrastano le antiche abitazioni arbėreshe e con una struttura architettonica consolidata nel tempo resistono alla storia ed al vento di tramontana del Pollino.
bulletL'Orrido del Raganello č la pił frequentata meta dei turisti del Parco Nazionale del Pollino. E' un canyon di anfratti, rocce a strapiombo, anse d'acqua ( fiume Raganello ) gole che si snodano per 8 km sino ad incontrare la maestositą del Ponte del Diavolo recentemente semidistrutto dall'operositą implacabile del tempo. E' questo un ponte edificato a 37 metri di altezza d'epoca romana;
bulletil Belvedere "Djepza", un balcone naturale su un torrione di roccia a picco sul Raganello.
 

Comunitą Albanesi d'Italia