Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  

 

Mongrassano (CS)

Monumenti

bulletGią nel Tredicesimo secolo e forse anche prima esisteva in Mongrassano un convento con relativa chiesa, la "Congrega", che fa da cornice alla piazza principale. Un meraviglioso dipinto attribuito a P. Negroni, posto sull'altare č continua meta di visitatori, il portale della Congrega in legno massiccio di castagno, finemente lavorato risale al XVI secolo.
bulletNacque a Mongrassano Rubens Santoro, pittore di fama internazionale, il quale gią in giovanissima etą manifestņ grandi doti. Studiņ a Napoli e ben presto fu membro e parte attiva di quella che si chiamerą, poi, "scuola del Morelli napoletana". Lavorņ per molto tempo a Napoli, dimorņ fino alla morte a Venezia. Famosa e notevole la sua produzione e le sue opere sono sparse per il mondo. Di Rubens Santoro in Mongrassano si conserva un meraviglioso dipinto "Paesaggio ideale" che si trova nella sala consiliare del palazzo municipale.
bulletInoltre a Mongrassano si possono ammirare le sculture in legno di San Francesco e di Santa Caterina, opere neoclassiche dello scultore Carlo Santoro.
bulletLa Chiesa dei Carmelitani con un portale del XVIII secolo e con all'interno una tavola cinquecentesca raffigurante l'Annunciazione di P. Negroni.
bulletInteressante č il portale della chiesa di Santa Caterina risalente al 1938 opera finemente lavorata dal maestro P. Mantovani.

Comunitą Albanesi d'Italia