Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 

GINESTRA - PRESTO IN FUNZIONE LO SPORTELLO LINGUISTICO A SOSTEGNO DELLA CULTURA ARBERESHE

Ginestra. La Regione Basilicata nello scorso novembre 2004 ha approvato lo schema di convenzione tra la stessa Regione ed i Comuni di origine arbereshe per la istituzione degli Sportelli Linguistici Comunali, applicando le norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche cosģ come voluta dalla legge nazionale 15.12.1999, n.482. Lo scorso mese di maggio ha invitato i paesi aventi diritto a questi benefici a redigere un progetto per la realizzazione di questi sportelli linguistici che serviranno a sostenere e promuovere la lingua e la cultura arbereshe in ambito comunale ed a favorire l’uso della lingua arbereshe negli uffici delle pubbliche amministrazioni. Lo sportello linguistico comunale permetterą, inoltre, di facilitare l’uso della lingua albanese, sia orale che scritta, nel rapporto tra cittadini e amministrazione comunale, attraverso l’istituzione di un centro di servizi linguistici per l’attivitą di traduzione e interpretariato di supporto agli uffici pubblici che operano nell’ambito del territorio comunale. lo sportello si avvarrą di due unitą di personale, reclutati tra laureati o laureandi di lingua madre albanese, di cui sia attestato nel curriculum universitario un corso preferibilmente pluriennale o almeno annuale in discipline albanologiche. Tale struttura sarą attrezzata di una postazione informatica in grado di assicurare una informazione immediata alle questioni linguistiche poste dai cittadini di lingua minoritaria e di una apposita biblioteca specializzata in strumenti giuridici e linguistici in grado di dare risposte alle esigenze apllicative della legge 482/ 1999 da parte dei cittadini interessati. E, proprio nei giorni scorsi si č costituito il gruppo di lavoro inerente il progetto per la realizzazione degli sportelli linguistici nei comuni di Barile, Ginestra, Maschito, e San Costantino Albanese. Dando seguito ad un finanziamento dei progetti presentati sulla legge 482 per l’anno 2003 i tre comuni del Vulture e con l’accordo di San Costantino hanno svolto una riunione organizzativa, dove si č convenuto di lavorare collegialmente al progetto e si č formalizzato il gruppo costituito dagli Assessori comunali alla Cultura  Di Palma di Barile e Filomena Civiello di Maschito e Sandro Berardone di San Costantino Albanese, coadiuvati dalle segretarie comunali Lamanna e Ferrenti e dalla responsabile ufficio servizi sociali di Barile, Azzanese.

Presto gli uffici comunali di questi centri arbereshe si arricchiranno di altre unitą, anche se impegnati con contratti annuali a termine di 12 mesi, che miglioreranno i servizi tra cittadini ed amministrazione comunale.

Lorenzo Zolfo

priru / torna