Mirë se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëve të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 

BESA

CIRCOLO ITALO – ALBANESE DI CULTURA

Via dei greci 46 – 00187 Roma 

 

LUNGRO: IDEALE MONASTICO DI S.NILO

Per iniziativa del Comitato per il millenario di S. Nilo – Azione Cattolica dell’Eparchia di Lungro- il 18 agosto ha avuto luogo a Lungro nel Salone delle Operaie dei Sacri Cuori, una conferenza su <L’ideale monastico di S. Nilo>. Sulla traccia dell’itinerario della vita di S. Nilo (Rossano, Mercurion, S.Adriano/S.Demetrio Corone, Serperi, Vallelucio, Tuscolo/Grottaferrata) l’oratore ha presentato l’esperienza monastica di S. Nilo (quella dell’eremo, della laura, del cenobio) con propensione alla vita eremitica, la sciando però la sua eredità spirituale nel monastero-cenobio.

Relatore è stato Mons. Luigi Renzo, vicario generale dell’archidiocesi di Rossano, patria di S. Nilo. Egli è autore di molte pubblicazioni di carattere storico e religioso. Lo scorso anno ha pubblicato "I fioretti di S. Nilo", una presentazione fondata e attraente della vita di S. Nilo per una solida divulgazione. Quest’anno ha pubblicato già una analoga su S. Bartolomeo nel 950 (1055-2005) anniversario della morte (Luigi Renzo, S. Bartolomeo di Rossano e i suoi fioretti, Grafosud, 2005)

E’ intervenuto S.E. Mons. Ercole, vescovo di Lungro; tra l’altro egli ha ricordato il progetto di una visita a tutte le parrocchie dell’eparchia con l’icona di S. Nilo per spiegare la vita e il suo ideale monastico e la tradizione bizantina in Calabria. Egli ha notato che , per la circostanza, egli ha constatato che nelle parrocchie non si trova una icona di S. Nilo. Di conseguenza ha espresso il proposito di farne dipingere una nuova a questo scopo. A proposito della divulgazione della festa di S. Nilo nell’Eparchia, Mons.Eleuterio F. Fortino, presente alla conferenza, ha ricordato che nella lettera con cui Mons. Lupinacci ha presentato il nuovo Evangeliario Bizantino (Roma, 2005) ha messo in rilievo che nella parte riguardante le feste dei santi in questa nuova pubblicazione per l’uso liturgico sono state riportate le letture che si proclamano nelle feste di S. Nilo e S. Bartolomeo, feste presenti del resto nell’Imerologhion di Lungro. S. Nilo ha passato più di 25 anni a S.Adriano, oggi territorio dell’Eparchia di Lungro.

Ha moderato l’incontro il presidente dell’Azione Cattolica Diocesana, l’insegnante Luigi Vitteritti, il quale ha organizzato l’indovinata iniziativa con intelligenza e con entusiasmo. Egli ha informato che nel prossimo mese di settembre avrà luogo un pellegrinaggio nei luoghi niliani, da S. Demetrio a Rossano e via - via salendo l’Italia fino a Montecassino e a Grottaferrata; inoltre il Comitato organizzerà altri due incontri come quello odierno in due altri centri dell’Eparchia. Egli infine ha ricordato che nel 1958 il Papa Giovanni XXIII dichiarava S. Nilo e S. Bartolomeo, co-patroni della Calabria, assieme a S. Francesco di Paola.

Ciò è in piena coerenza storica per la presenza, anche attuale, delle due tradizioni, o dei "due polmoni", latina e orientale in Calabria (Besa/Roma).

priru / torna