Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  

 

LA PASQUA DEGLI ALBANESI A CIVITA

La "Vallja", la pił bella ed affascinante danza coreutica si č svolta a Civita sempre il martedģ dopo Pasqua per rievocare le imprese dell'eroe Skanderbeg ed in particolare per una ricordare i festeggiamenti per una grande vittoria riportata contro i turchi il 24 aprile del 1467, coincidente con il martedģ di Pasqua.

La "Vallja" consiste in una vivace ed armoniosa danza cadenzata che si esegue cantando in coro, per gruppi di donne e di uomini, nei costumi tradizionali, disposti in semicerchio e uniti per mano o mediante fazzoletti.

Alle estremitą si pongono due cavalieri ("flamuror" = portabandiera) con funzioni di guida.

Con fantasiose evoluzioni ed improvvisi avvolgimenti, che ricordano la tattica usata da Skanderbeg nelle sue battaglie, si "imprigiona" qualcuno del pubblico, che paga, poi, volentieri il proprio "riscatto" con una generosa mescita.

Questi canti e danze, dolci e struggenti, a volte cantilenanti, esprimono tenerezze, rimpianti e dolore per la patria abbandonata, coinvolgendo in modo particolare tutti coloro che presenziano a tale manifestazione.

Le finalitą di questo evento hanno come scopo principale quello di mantenere vive le tradizioni socio-culturali degli arbėreshė. Questi valori sono condivisi da tutte le Cominitą Albanofone dell'Italia centro-meridionale, che in questa occasione partecipano con il loro gruppi folkloristici, che si esiboiscono indossando i loro costumi tradizionali sempre espressivi e ricchi di colori.

priru / torna