Mirë se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëve të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
 

CALENDARIO ANTIMAFIA:

UNO DEI DISEGNI E’ DI DORIANA BUFFONE

DEL LICEO CLASSICO DI SAN DEMETRIO CORONE

Si chiama Doriana Buffone la studentessa liceale di San Demetrio Corone che ha realizzato uno dei disegni pubblicati sul “Calendario Antimafia 2005”, nell’ambito del concorso “Il mio no alla mafia”, promosso dal Coordinamento Nazionale Antimafia “Riferimenti” in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale e il “Quotidiano della Calabria”.

L’elaborato grafico, premiato con una targa d’argento, raffigura una scena in un cortile scolastico in cui un bambino “minaccia” con un coltello altri due bambini, terrorizzati da questo gesto.

Nel corso della cerimonia di premiazione, che si è svolta a Cosenza presso il cinema Italia, è stato presentato ufficialmente il “Calendario” realizzato con i disegni fatti pervenire dalle scuole e selezionati da una commissione di esperti.

Alla manifestazione hanno partecipato il Procuratore Nazionale Antimafia Piero Luigi Vigna, il Vice-Capo della Polizia di Stato Luigi De Sena, il Presidente del Consiglio Regionale della Calabria On. Luigi Fedele, il Presidente della Commissione Antimafia On. Vincenzo Pisano, i componenti della Commissione Parlamentare Antimafia, i Presidenti delle cinque Province calabresi, i Sindaci dei Comuni capoluogo di provincia, altri referenti istituzionali e il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria.

L’iniziativa ha ricevuto la medaglia di rappresentanza dal Ministero delle comunicazioni.

Il Liceo Classico di San Demetrio  Corone era presente con l’alunna protagonista dell’iniziativa, con la docente di Storia e Filosofia, referente del progetto, Franca Blandi, e con una nutrita delegazione di studenti.

Gli elaborati premiati sono attualmente esposti in una mostra, inaugurata dal Procuratore Nazionale Antimafia Piero Luigi Vigna, presso la Città dei Ragazzi in Via Panebianco.

Nei prossimi giorni la mostra sarà itinerante ed attraverserà i cinque capoluoghi di provincia.

Sarà, comunque, presente in tutti i comuni che ne faranno richiesta.

LA PROVINCIA 09/12/2004

Gennaro De Cicco

priru / torna