Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
 

L’ULTIMO SALUTO ALLE VITTIME DI NASSERYA

Anche la popolazione di questa cittadina ha voluto tributare l’ultimo saluto alle vittime di Nasserya, partecipando con commozione alla manifestazione organizzata dall’Associazione Nazionale Carabinieri, sezione di San Demetrio Corone, in occasione dei funerali di Stato dei nuovi Martiri italiani.

In testa al corteo, partito dal Collegio di Sant’Adriano e sfilato lungo via Dante Alighieri, i promotori dell’iniziativa. Al seguito gli studenti delle scuole e tanta gente comune. Dai loro volti, commossi e affranti, appariva tutto il dolore per la tragedia irakena.

Lungo il tragitto, serrande abbassate e rispettoso silenzio per manifestare cordoglio alle vittime  e solidarietą ai loro familiari.

La commovente folla, arrivata in Piazza Monumento, si raccoglieva di fronte all’altare dei caduti della guerra 15/18 dove assisteva alla deposizione di una corona di fiori, mentre il trombettista della banda di Santa Sofia d’Epiro eseguiva le struggenti melodie del “silenzio”.

Veniva anche celebrata una funzione religiosa dal papąs Andrea Quartarolo.

La toccante omelia rigava il volto dei partecipanti. Altrettanta emozione suscitavano le parole del Sindaco, Sen. Cesare Marini e del Maresciallo Salvatore Spinelli, Comandante della locale Stazione dei Carabinieri.

Gennaro De Cicco

priru / torna