Mirë se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëve të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
 

PUBBLICATO IL CATALOGO D’ARTE

DELLO SCULTORE KOSOVARO HEVZI NUHIU

San Demetrio Corone.- “Magica creatività d’oriente” è il titolo dell’ultima pubblicazione realizzata dall’Amministrazione comunale di San Demetrio Corone. Si tratta di un catalogo artistico bilingue (italiano e inglese) in cui sono raffigurate le più belle sculture in legno di colui che è stato definito il sacerdote della seduzione : Hevzi Nuhiu.

L’opera si apre con alcune riflessioni del primo cittadino sen. Cesare Marini sul significato delle sculture del maestro kosovaro. “L’artista Hevzi Nuhiu, dice il sindaco, si affida al legno d’ulivo per scrivere la sua visione del destino dell’uomo e l’ulivo lo ripaga con le sue nervature che ricordano il sangue che con il suo scorrere regola l’orologio dell’esistere”. In effetti è la forma originale del legno che gli impone il disegno e la volontà della natura. Ed a rappresentarla nelle sue sculture ci sono per lo più figure femminili, molte volte chiuse in un disegno circolare che blocca il dinamismo che traspare dalle venature del legno. Hevzi Nuhiu ha messo la sua duttile mano di scultore al riverente servizio della natura-femmina, “che lo guida, lo avvince e lo inebria, ad ogni risoluta carezza sulla materia prima”, afferma il critico d’arte Mauro Giancaspro  in apertura del suo contributo di pensiero al catalogo. Perciò molte sono le figure femminili che appaiono nella pregevole pubblicazione (Gambe - Figura mediterranea - Donna seduta – Donna in costume popolare – Fotomodella- Ritratto di donna – Busto di donna – Donna ferita -  Ballerina – Donna distesa …).

Non solo, però, figure femminili nell’arte del maestro, ma anche sculture  “simbolo” dove traspare, come scrive Giuseppe Maradei una sacralità per i valori della propria etnia che si espande fino a coinvolgere in modo universale l’uomo (Soldato U.C.K. – Kosova vuota e piena – Omaggio alla Kosova – Profughi).

“Nascono così, dalle navigate mani di Nuhiu, ci spiega il giornalista Pasquale De Marco, sculture di intenso impatto emotivo che danno l’input a fantastici viaggi. Sinuosi itinerari che si snodano in un mondo multietnico e tollerante”. La stessa immagine di Madre Teresa di Calcutta, che appare in retro – copertina scolpita sul tronco di un albero, ci indica la strada dell’indulgenza e della pace.

La pubblicazione del catalogo rende omaggio a uno scultore che ha raggiunto una tipologia artistica singolare, tanto da essere considerato dal più famoso pittore albanese vivente Ibrahim Kodra un allievo primario di Henry Moore.

Hevzi Nuhiu è nato a Cerevajke, nel comune di Preshevë (Kosova), nel 1956. Ha compiuto gli studi di Lingua e Letteratura Albanese presso l’Accademia di Skopje (Macedonia). Dal 1983 vive in Italia, a San Demetrio Corone, dove svolge l’attività professionale di scultore. Ha esposto in numerose mostre in Italia e all’estero. L’ultima importante esposizione è stata fatta a Bruxelles, preso il Jolly hotel du Grand Sablon, su invito della Regione Calabria. Nel 1993 gli è stato attribuito il Premio Internazionale “Skanderbeg”, consegnatogli dal Cardinale Tonini Ersilio nella Sala della Pinacoteca del Campidoglio.
 

LA PROVINCIA COSENTINA 03/11/04

Gennaro De Cicco

ALTRE INFO SU HEVZI NUHIU

priru / torna