Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
 

RICORRENZA SAN NILO:

 MANIFESTAZIONI ANCHE IN ARBĖRIA

La Presidenza diocesana di Azione cattolica, riunita in Episcopio, alla presenza del Vescovo Mons. Ercole Lupinacci del Comitato e dei Presidenti parrocchiali, ha sottolineato l’opportunitą di celebrare degnamente nell’Eparchia di Lungro la ricorrenza millenaria della morte di San Nilo (1004-2004).

E’ stato, perciņ, proposto dal Presidente Luigi Viteritti l’attivazione di un Comitato diocesano che ne coordini l’organizzazione.

A dare la loro adesione  sono stati chiamati a farne parte, oltre ai responsabili di Azione cattolica, i sacerdoti, i diaconi e le suore di tutte le parrocchie dell’Eparchia.

Nel corso delle manifestazioni dedicate alla figura di San Nilo, il costituendo comitato organizzerą una serie di convegni itineranti, un concorso per studenti dei vari ordini di scuola (composizioni libere in prosa e in poesia, in italiano e in arbėresh, accanto a disegni e altre forme artistiche figurative e musicali), un concerto a cura della corale “I paradosis” di Lungro e una rappresentazione teatrale sulla vita di San Nilo.

Curerą, inoltre,la pubblicazione di una biografia essenziale di San Nilo e inaugurerą un’icona musiva del Santo presso la Badia di Sant’Adriano, con la presenza dei Vescovi di Lungro e Piana degli Albanesi e dell’Egumeno del Monastero di Grottaferrata, Arch. Emiliano Fabbricatore.

Com’č noto il Santo di Rossano visse per un periodo molto lungo della sua vita in povertą e in penitenza  nel monastero di Sant’Adriano (952-981). In questo luogo, dove sorgerą l’abitato di San Demetrio, seguito da altri monaci, fra cui Proclo di Bisignano, costituģ un cenobio e conciliņ il lavoro manuale (attivitą agricola varia) con quello intellettuale (attivitą tipografica ed editoriale), portando a termine la sua grande riforma monastica.

LA PROVINCIA 15/12/04

Gennaro De Cicco

priru / torna