Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
ARBITALIA presenta
NOTIZIE lajme NOTIZIE lajme
LAJME notizie Lajme notizie
da e per IL MONDO ALBANESE
 
Gli Arbėreshė della Calabria - SAN DEMETRIO CORONE

SPAZIO A CURA DI GENNARO DE CICCO

FESTEGGIATA LA NONNINA DI SAN DEMETRIO:

MARIA ROSA GALLO IN GUZZARDI

C’č stata una grande festa il giorno dell’Immacolata a San Demetrio Corone per Maria Rosa Gallo in Guzzardi che ha compiuto cento anni di vita.

Ad ospitare la manifestazione lo scenario dello storico Collegio italo-albanese di Sant’Adriano.

La centenaria ha avuto attorno a se sette dei suoi otto figli, quattro dei quali espressamente tornati dalle americhe per poter festeggiare la nonnina, una cinquantina di parenti stretti e un intero paese in festa.

Le 100 candeline sulla grande torta sono state spente da nonna Rosa, con l’aiuto dei suoi tanti nipoti e pronipoti nel salone del teatro del Collegio.

Gli auguri alla centenaria sono stati espressi, a nome di tutta la comunitą, dal Senatore Cesare Marini, Sindaco del Comune di San Demetrio Corone che a nome dell’Amministrazione Comunale ha omaggiato la centenaria con una medaglia ricordo.

La benedizione č stata celebrata dal Papąs Don Andrea Quartarolo.

Ad allietare la serata un favoloso concerto di musiche, canti e danze popolari.

Fra i protagonisti dello spettacolo: Alessandro Paloli, Ernesto Iannuzzi, Pino Cacozza, Nancy, il gruppo ANTHEA e i ballerini Claretta e Damian, Ina e Albano.

Mariarosa Gallo ha vissuto una vita all’insegna della semplicitą, anche la sua alimentazione č rimasta quella della sua cultura contadina del primo Novecento e fino a pochi mesi fa un buon bicchiere di vino rosso ha accompagnato i suoi pasti.

Negli ultimi vent’anni, nei periodi invernali ha abitato a Cosenza con i figli Costantino e Renato, docente all’Universitą della Calabria.

Dallo scorso mese di luglio č tornata stabilmente nel suo paese nativo di San Demetrio Corone, assistita amorevolmente, oltre che dai figli, da una famiglia di immigrati albanesi.

In paese nonna Mariarosa č ricordata per la sua bontą e per i suoi bellissimi lavori all’uncinetto.


GENNARO DE CICCO

priru / torna