Mirë se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëve të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
ARBITALIA presenta
NOTIZIE lajme NOTIZIE lajme
LAJME notizie Lajme notizie
da e per IL MONDO ALBANESE
 

SPAZIO A CURA DI GENNARO DE CICCO

SAN DEMETRIO CORONE:
 
COMPETIZIONE ELETTORALE DEL 13 MAGGIO
PRESENTATI I PROGRAMMI ELETTORALI
 

Sono stati presentati ai cittadini di San Demetrio Corone i programmi elettorali delle liste che si contrappongono il 13 maggio.

Il programma della lista PROGRESSO e DEMOCRAZIA, guidata dal Sindaco uscente Sen. Cesare Marini evidenzia in primo luogo l’ impegno profuso dall’Amministrazione comunale uscente per dotare il territorio delle infrastrutture fisse e per il miglioramento dei servizi essenziali.

Le nuove rete idrica e fognaria sviluppate su quasi tutto il territorio comunale;  l’impianto dell’erogazione del metano nelle singole abitazioni del capoluogo, di Macchia e di Sofferetti in parte; il consolidamento degli edifici pubblici e privati colpiti dal terremoto del 1996; la costruzione di alcune strade interne ed esterne; il miglioramento dei servizi, dell’igiene del territorio e la istituzione di nuovi servizi rappresentano un notevole arricchimento per il territorio. Contemporaneamente un’attenzione particolare è stata rivolta al grave problema dell’occupazione attraverso l’ utilizzazione di tutte le opportunità offerte dall’attuale legislazione.

Nei prossimi cinque anni, secondo i rappresentanti raccolti intorno al simbolo PROGRESSO E DEMOCRAZIA, la proposta di alleanza del centrosinistra vuole essere la consapevolezza dei partiti progressisti di dover condividere un’esperienza al servizio dei cittadini.

Al primo posto del loro programma il lavoro. Tutte le occasioni e le opportunità e le occasioni che dovessero presentarsi dovranno essere utilizzate dalla futura Amministrazione per far crescere gli occupati.

Il programma si rivolge anche ai giovani sandemetrese. “I giovani è bene che si riapproprino della politica perché siano protagonisti del loro futuro. San Demetrio è stato un Comune antesignano nell’istituzione del Consiglio comunale dei Giovani. Favorire l’impegno pubblico dei giovani è utile per la crescita della democrazia partecipata”.

Per la lista di Cesare Marini, l’accordo vasto delle forze che si sono raccolte vuole essere un esempio di coagulo e di collaborazione per ricucire fratture sociali e politiche necessarie per migliorare la convivenza.

Nel settore delle opere pubbliche, l’attività amministrativa sarà indirizzata al completamento del recupero strutturale e funzionale del collegio di Sant’Adriano,alla sistemazione del centro storico, a Piazza Monumento, alla viabilità interne ed esterna, alla pubblica illuminazione alla realizzazione di un piano regolatore generale ed ambientale in concorso con i paesi italo-albanesi limitrofi e al miglioramento dei servizi.

La situazione attuale del Comune; il turismo e la cultura, il lavoro, l’urbanistica, i lavori pubblici e la viabilità; il Collegio di Sant’Adriano, la cultura, la scuola e i servizi sociali; lo sport e il tempo libero rappresentano le linee guida del programma  della lista RINASCITA SANDEMETRESE, guidata dal candidato a Sindaco Stefano LIGUORI.

Per gli aspiranti amministratori della lista n. 1, San Demetrio Corone , una volta risolti i problemi infrastrutturali ed acquisiti i servizi essenziali comuni a tutte le comunità, deve percorrere le strade più consone ad aprire prospettive di vero progresso.

Il Comune, senza perdere la sua connotazione di paese eminentemente agricolo, deve con decisione puntare verso il turismo, cioè verso quelle forme di interesse per la comunità che servono per il futuro a veicolare su San Demetrio nuove risorse economiche, farlo rivivere e fargli riacquistare la vivacità , gli interessi e l’importanza  di un tempo.

“Se si vuole percorrere tale strada bisogna adoperarsi per fare in modo che il paese abbia un’immagine accogliente, ordinata ed efficiente.

Partendo da quelli che sono i nuclei centrali di interesse: Piazza Monumento, il Collegio di Sant’Adriano e i centri storici”.

Queste aree vanno recuperate, abbellite, impreziosite e valorizzate non con interventi suggeriti dall’improvvisazione e lasciati alla’ estemporaneità del volenteroso di turno, ma secondo progetti redatti da urbanisti ed architetti.

Nel campo del lavoro l’Amministrazione comunale che si augurano di poter guidare dovrà puntare con decisione a privilegiare il lavoro stabile, proponendo la creazione di un’agenzia di supporto tecnico-legale per la promozione delle attività imprenditoriali nei vari settori economici.

Nelle opere pubbliche, la lista RINASCITA SANDEMETRESE propone una totale inversione di tendenza nel rispetto della volontà dei cittadini.

Le opere pubbliche che la nuova Amministrazione comunale avrà l’opportunità di appaltare negli anni futuri dovranno essere funzionali allo sviluppo turistico.

Per quanto riguarda il Collegio di Sant’Adriano, accanto all’impegno per il recupero totale dell’imponente struttura, lo sforzo sarà mirato verso l’utilizzo effettivo della struttura e del notevole patrimonio ai fini socio- culturali ed occupazionali.

Al fine di responsabilizzare al massimo il rapporto con le varie zone del territorio si è pensato di attivare le figure dei referenti di zona.

 
 
GENNARO DE CICCO
 

priru / torna