Mirë se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëve të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
ARBITALIA presenta
NOTIZIE lajme NOTIZIE lajme
LAJME notizie Lajme notizie
da e per IL MONDO ALBANESE
 

SPAZIO A CURA DI GENNARO DE CICCO

CESARE MARINI RICONFERMATO ALLA GUIDA DEL COMUNE

Le elezioni amministrative del 13 maggio hanno riconfermato Sindaco del Comune di San Demetrio Cesare Marini.

La lista guidata dal senatore socialista ha ottenuto il 55% dei consensi elettorali, mentre quella capeggiata dall’Avv. Stefano Liguori il 37%.

Faranno parte della maggioranza consigliare Antonio Sposato, Giuseppe Pignataro, Curino Matteo, Giuseppino Sica, Demetrio Marchianò, Gennaro De Cicco Giuditta Bellucci, espressione dei Socialisti democratici, Giuseppe Sangermano e Demetrio Scura dei Democratici di sinistra, Mimmo De Paola, rappresentante dei Comunisti italiani e Carmela La Valle di Rifondazione comunista.

L’opposizione sarà rappresentata dal candidato a Sindaco  Stefano Liguori, da Vincenzo Prezzo e Romolo Cappello, vicini alle posizioni di Alleanza Nazionale, da Giuseppe Liguori, esponente del Partito popolare e dall’indipendente Marcello Azzinnari.

Un po’ di amarezza per chi non ha centrato l’obiettivo per pochissimi voti di preferenza.

Per quanto riguarda la composizione della giunta si dovrà tener conto degli accordi politici stipulati fra le forze di centrosinistra che hanno dato vita alla lista “PROGRESSO E DEMOCRAZIA” e che prevedevano la carica di vice-sindaco ai Democratici di sinistra e la rappresentanza nell’esecutivo per i partiti presenti nell’assise comunale.

Il progetto politico-amministrativo presentato agli elettori sandemetresi  dai partiti del centro sinistra è stato premiato con 1467 voti.

Numerosi anche i consensi per l’altro schieramento: ben 1010 votanti hanno espresso la loro simpatia per la lista civica Rinascita Sandemetrese.

Le varie forze che si sono raccolte intorno alla  figura del senatore Cesare Marini intendono condividere un’esperienza al servizio dei cittadini per promuovere il progresso e lo sviluppo della cittadina arbëreshe.

I nuovi amministratori intendono muoversi nel segno della continuità, stimolando ulteriormente la partecipazione e il confronto democratico.

Secondo quanto pubblicato nei giorni precedenti la competizione elettorale, l’attenzione della nuova amministrazione comunale sarà rivolta il primo luogo al lavoro, cercando di sfruttare tutte le opportunità che man mano si presenteranno.

Fra le priorità anche il recupero dell’immobile del Collegio di Sant’Adriano e la  concretizzazione dell’idea di ospitare nello storico edificio un centro di formazione per docenti di lingua arbëreshe e una scuola di specializzazione post-universitaria.

Il programma amministrativo prevede anche interventi nel centro storico , nella piazza principale del paese, nella viabilità interna ed esterna e nel miglioramento dei servizi.


GENNARO DE CICCO

priru / torna