Mirë se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëve të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  

ARBITALIA news

 

“Gli Arbëreshë si raccontano”

Da San Giorgio Albanese in video-conferenza con l'Università Politecnica di Tirana

Primo appuntamento

SAN GIORGIO ALBANESE – Primo appuntamento de “Gli Arbëreshë si raccontano”- dal Centro per le Minoranze Albanesi di San Giorgio Albanese, in collegamento video-conferenza con l’Università Politecnica di Tirana - su iniziativa del Municipio di Tirana, dell’Istituto Italiano di Cultura, dell’Ambasciata d’Italia a Tirana e del Comune di San Giorgio Albanese. 

        “Un sogno che si realizza, quello di far dialogare noi italo-albanesi con i <fratelli>   d’Albania, grazie alle nuove tecnologie”. Questo il commento più frequente tra i presenti.

          L’incontro-  condotto dalla capitale dell’Albania da Adriano Ciani, addetto scientifico presso l’Ambasciata d’Italia a Tirana – è iniziato con i saluti di  Mimi Kodheli, vice-sindaco di Tirana; di Attilio De Gasperis, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura;  di Srezaj Rrokaj, rettore dell’Università di Tirana; dei sindaci Vincenzo Minisci (San Giorgio Albanese) e Franco Pellicano (Frascineto).

       Sono poi seguiti gli interventi dell’on. Mario Brunetti, presidente dell’Istituto Meme; dell’albanologo Francesco Altimari dell’Università della Calabria ; di Giovalin Shkurtaj, Diretore dekl Dipartimento di Linguistica dell’Università di Tirana; della scrittrice Diana Culi, Presidente del Forum delle Donne Albanesi; di Donatella Laudadio, assessore ala Cultura della Provincia di Cosenza;  di Nikollaq Mata  e Perllivani Spatri rispettivamente sindaco e prefetto di Berat, città gemellata con Frascineto e Civita.

        Si è proseguito con la presentazione della realtà storico-culturale del Comune arbëresh di Frascineto e con le testimonianze di Alfred Uçi, accademico delle Scienze e direttore dell’Istituto di cultura popolare di Tirana e di Barbara Minisci, stager presso l’Ambasciata d’Italia a Tirana. Ha concluso la serie degli interventi  l’ambasciatore d’Italia in Albania, Mario Bova.

        Il prossimo appuntamento  (in programma il secondo giovedì del mese)  si  terrà  il 20 aprile,  sempre dal Centro per le Minoranze Albanesi  di San Giorgio Albanese e in video-conferenza con Tirana, ed  avrà come protagonista la comunità di San Demetrio Corone.

         L’iniziativa è stata ideata e messa in atto – come è emerso dai vari interventi - per rafforzare i già buoni rapporti, non solo culturali, tra gli arbëreshë e l’Albania,  aprendo un importante filone di cooperazione tra i due popoli dirimpettai. E  per far conoscere in Italia il vero volto dell’antica Terra delle Aquile, ricca di valori e di cultura, la cui immagine è oggi negativamente distorta e quasi sempre associata ad episodi di criminalità.

Pasquale De Marco

priru / torna