Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
ARBITALIA presenta
Gli Arbėreshė della Calabria - SAN DEMETRIO CORONE

SPAZIO A CURA DI PASQUALE DE MARCO

PRESENTATI 2 CD SULLE OPERE DEI POETI ALBANESI VARIBOBA E SEREMBE

Due iniziative per la promozione della lingua e della cultura arbereshe sono state organizzate dall’Universitą della Calabria (Dipartimento di Linguistica - Sezione Albanologia e Dipartimento di Filologia – Centro elaborazione dati linguistici) e dalle Amministrazioni Comunali di San Giorgio e San Cosmo Albanese.

Sono stati presentati due CD-Rom,  con concordanza elettronica, curati da Vincenzo Belmonte e Francesco Iusi, delle opere in albanese : “Gjella e Shen Merise Virgjier”/Vita di  Maria Vergine” di Giulio Variboba e  “ Kenga/Canti “ di Giuseppe Serembe.

La manifestazione culturale ha avuto due distinti momenti: in mattinata a San Giorgio, patria del Variboba e, di pomeriggio, a San Cosmo, paese  del Serembe.

Giulio Variboba (S.Giorgio Albanese 1724 –  Roma 1788), sacerdote di rito greco bizantino, č autore della maggior parte dei canti sacri arbereshe . La sua poesia č schietta e popolare. Semplice lo stile e la lingua usata č quella parlata dai suoi concittadini .

Giuseppe Serembe (S.Cosmo Albanese 1844 - S.Paolo del Brasile 1901), poeta lirico di grande spessore, esprime nei suoi versi le amare esperienze della sua vita errabonda, alti ideali civili e religiosi e un tenace attaccamento alle sue radici.

A San Giorgio, presso il Centro culturale arberesh, il Convegno č stato presieduto dal sindaco Vincenzo Minisci ed č stata allestita una mostra di icone del pittore Josif Dobroniku.

A San Cosmo, dopo la visita alla Fondazione De Rada e alla casa del Serembe, i lavori , svoltisi presso la sala consiliare, sono stati introdotti dal sindaco Antonio Mondera e coordinati dall’assesore alla Cultura Francesco Tocci. Una poesia del Serembe (Dallanishe/Rondinella) č stata musicata e cantata dal cantautore italo-albanese Alfio Moccia.

Alle due manifestazioni sono intervenuti Francesco Altimari e Anton Berisha dell’Universitą della Calabria, Matteo Mandalą dell’Universitą di Palermo, Ymer Ciraku, Alģ Xhiku e Nasho Jorgaki dell’Universitą di Tirana, Dhimitri Samara dell’Accademia delle Scienze d’Albania, lo storico Domenico Cassiano e gli autori dei due CD, Francesco Iusi e Vincenzo Belmonte.

In appendice al Convegno, uno “spazio politico” sulla legge nazionale di tutela e su quella regionale in fase di approvazione, con gli interventi del senatore Cesare Marini e del consigliere regionale Damiano Guagliardi.

Pasquale De Marco

priru / torna