Mirë se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëve të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
ARBITALIA presenta
 

 

Al Rev.mo Clero, ai Religiosi,  alle Religiose e ai Fedeli laici

Carissimi,

la nascita nella carne di Nostro Signore Gesù Cristo ci fa ricordare la nostra rinascita alla vita di grazia mediante i sacramenti dell’iniziazione cristiana e la nostra vocazione alla divinizzazione, scopo della nostra esistenza sulla terra. Così canta la prima ode del canone natalizio: “L’uomo che per la trasgressione era abbattuto e, creato ad immagine di Dio, era asservito alla corruzione essendo caduto dalle altezze della vita divina, il saggio Artefice, che si è coperto di gloria, lo rinnova come un tempo”. Nell’abbraccio natalizio vicendevole e, fra pochi giorni, all’inizio del nuovo anno, auguriamoci l’un l’altro il rinnovamento spirituale apportatoci dal Bambino Gesù, nostro Salvatore: “Sapienza, Verbo, Potenza, Figlio del Padre e suo splendore, Cristo Dio, nascostamente dalle potenze celesti e da quelle terrestri si è incarnato ed ha ripreso possesso di noi, perché si è coperto di gloria”.  

 

VIAGGIO IN ARGENTINA

A  metà novembre mi sono recato in Argentina per fare visita ai nostri emigrati e partecipare con loro alla locale festa dedicata a S. Maria Assunta. E’ stata un’occasione importante per incontrare una parte dei nostri emigrati che vivono a Buenos Aires e che si incontrano nella Chiesa di S. Giorgio Megalomartire, da noi edificata nella periferia della città. In questa occasione ho anche inaugurato i locali adiacenti alla chiesa per il servizio pastorale. Prossimo impegno dell’Eparchia è quello di costruire anche i locali da adibire a casa canonica per l’alloggio del sacerdote che si occuperà dei fedeli di quella chiesa.

 

DONO DELL’EVANGELIARIO AL PAPA

Mercoledì 14 c.m. ho partecipato all’udienza generale del Santo Padre a Piazza San Pietro. Al termine dell’udienza il Presidente della Regione Calabria, l’On. Agazio Loiero ha fatto dono al Santo Padre di una copia dell’Evangeliario bizantino in lingua italiana che l’Eparchia ha stampato con un contributo della Regione Calabria.

 

GIORNATA MONDIALE DELLA PACE

Nel messaggio del Papa, “Nella verità, la pace”, così leggiamo: “Con il tradizionale messaggio per la Giornata Mondiale della Pace, all’inizio del nuovo anno, desidero far giungere un affettuoso augurio a tutti gli uomini e a tutte le donne del mondo, particolarmente a coloro che soffrono a causa della violenza dei conflitti armati… Con esso desidero ancora una volta confermare la ferma volontà della Santa Sede di continuare a servire la causa della pace… Il tema di riflessione di quest’anno – Nella verità, la pace – esprime la convinzione che, dove e quando l’uomo si lascia illuminare dallo splendore della verità, intraprende quasi naturalmente il cammino della pace… La pace è anelito insopprimibile presente nel cuore di ogni persona, al di là delle specifiche identità culturali. Proprio per questo ciascuno deve sentirsi impegnato al servizio di un bene tanto prezioso, lavorando perché non si insinui nessuna forma di falsità ad inquinare i rapporti. Tutti gli uomini appartengono ad un’unica e medesima famiglia. L’esaltazione esasperata delle proprie differenze contrasta con questa verità di fondo. Occorre ricuperare la consapevolezza di essere accomunati da uno stesso destino, in ultima istanza trascendente, per poter valorizzare al meglio le proprie differenze storiche e culturali, senza contrapporsi ma coordinandosi con gli appartenenti alle altre culture”.

 

INCONTRO IN EPISCOPIO

Giovedì 29 dicembre, alle ore 16,00, vi invito in episcopio all’incontro di fine anno per presentarvi il messaggio pontificio e le conclusioni del II Sinodo Intereparchiale delle tre Circoscrizioni ecclesiastiche di rito bizantino in Italia, terminato il 14 gennaio 2005 nella Basilica di S. Maria di Grottaferrata.

 

NOMINE E ORDINAZIONI

In data 1° novembre 2005 ho nominato il Rev. Papàs Viorel Adrian Hancu vicario cooperatore della parrocchia di “S. Atanasio il Grande” in S. Sofia d’Epiro ed il Rev. Papàs Hagi-Ilie Sorin vicario cooperatore della parrocchia “S. Maria di Costantinopoli” in Vaccarizzo Albanese.

In data 1° dicembre 2005, accogliendo la richiesta di dimissioni da parroco di “S. Maria Assunta” in Frascineto per motivi di età e di salute del Rev. Papàs Vincenzo Scarvaglione, ho nominato il Rev. Protopresbitero Antonio Bellusci Amministratore parrocchiale della medesima parrocchia. Ringraziando Papàs Vincenzo Scarvaglione per il lungo servizio generosamente svolto a Frascineto, l’ho nominato parroco emerito della parrocchia “S. Maria Assunta” in Frascineto.

Vi annuncio che domenica 8 gennaio 2006, nella parrocchia “S. Basilio Magno” in Eianina, durante la celebrazione della Divina Liturgia, verrà ordinato presbitero il Rev. Diacono Vincenzo Carlomagno.

 

RITIRO DI CLERO

Giovedì 22 dicembre 2005, con inizio alle ore 9,30, si terrà il ritiro di Clero nella parrocchia del “Ss.mo Salvatore” a Lungro con la meditazione tenuta da P. Rocco Timpano, Provinciale dei Padri Cappuccini di Calabria.

Invocando la Benedizione di Dio, auguro a tutti voi un Santo Natale ed un felice Anno Nuovo.

Lungro, lì 17/12/2005.                            

+ Ercole Lupinacci, Vescovo

priru / torna