Mirë se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëve të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
ARBITALIA presenta
 

 

Al Rev.mo Clero, ai Religiosi,  alle Religiose e ai Fedeli laici

 

Carissimi,

            domenica scorsa abbiamo attraversato la metà del cammino quaresimale con l’adorazione della S. Croce, ora veniamo invitati allo slancio finale in vista della Grande e Santa Settimana e della Domenica di Pasqua. Così cantiamo nel Mattutino del Nimfios dei primi tre giorni della Settimana Santa: “Ecco, lo Sposo viene nel mezzo della notte. Beato il servo che Egli troverà desto; indegno, invece, colui che troverà ozioso. Bada, anima mia, di non lasciarti prendere dal sonno, per non essere consegnata alla morte ed esclusa dal Regno. Rientra in te stessa ed esclama: Santo, santo, santo sei, o Dio, per l’intercessione della Madre di Dio, abbi pietà di noi”.

 

E’ MORTO IL REV. PAPAS GIUSEPPE ALESSANDRINI.

            Il giorno 16 febbraio 2005 è venuto a mancare il Rev.mo Papàs Giuseppe Alessandrini, parroco emerito di S. Benedetto Ullano. Negli ultimi tempi i suoi problemi di salute gli impedivano di partecipare alla vita della sua parrocchia che lui per tanti anni ha servito.

            Nasce a S. Benedetto Ullano il 12/4/1915 ed entra nel seminario di Grottaferrata, dove frequenta il liceo classico (1927-1932); continua il seminario al Pontificio Collegio Greco dal 1932 al 1938 e alla Pont. Università “S. Tommaso”, “Angelicum”, frequenta gli studi di filosofia e teologia. Il 2 febbraio 1938 viene ordinato sacerdote. Nominato parroco di Lecce, in seguito viene trasferito come parroco a S. Benedetto Ullano, dove  ha svolto il suo ministero per 66 anni. In questa parrocchia, che ha servito con tanto amore, ha iniziato un lavoro di ripristino della tradizione bizantina.

Eterna sia la sua memoria!

 

NOMINE

            A seguito dei gravissimi avvenimenti accaduti domenica 20 febbraio 2005, P. Mario Aluise il giorno seguente mi ha presentato le sue dimissioni da Parroco di S. Sofia d’Epiro. Condanno i gravi atti rivolti verso il Protosincello, Archim. Donato Oliverio, ed il neo-parroco, P. Mario Aluise. Sono atti non solo inaccettabili da un punto di vista cristiano ma anche profondamente incivili. Si è trattato di una mancanza di rispetto nei confronti del Vescovo e dei suoi rappresentanti. A tutti ricordo le parole che Gesù rivolge ai suoi Apostoli:  “Chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato” (Mt 10,40).

In data 25/02/2005 ho nominato P. Mario Aluise Parroco di “S. Giovanni Crisostomo” in Firmo; P. Angelo Belluscio Parroco di “S. Atanasio il Grande” in S. Sofia d’Epiro; P. Demetrio Braile è stato trasferito da S. Sofia d’Epiro ad Acquaformosa in qualità di vicario cooperatore.

 

GIORNATA DELLA GIOVENTU’

            Come vi ho già annunciato quest’anno celebreremo la Giornata della Gioventù sabato 19 marzo, sabato di S. Lazzaro e vigilia della Domenica delle Palme, incontrandoci a Plataci. Alle ore 15,30 ci riuniremo tutti insieme nella chiesa di S. Maria di Costantinopoli, e poi in processione ci dirigeremo alla chiesa parrocchiale dove celebreremo il vespro della Domenica delle Palme.

Spero di incontrarvi numerosi al nostro incontro annuale per dare la testimonianza di una Chiesa ricca di giovani.

 

TELEGRAMMA AL SANTO PADRE

Sabato 25, a nome di tutta l’Eparchia, ho inviato un telegramma al Santo Padre per augurargli una pronta guarigione ed assicurargli le preghiere di tutta la Comunità eparchiale per la sua salute.

 

RITIRO DI CLERO

        Giovedì 10 marzo 2005, con inizio alle ore 9,30, si terrà il ritiro di Clero nella Parrocchia “SS. Salvatore” di Lungro, predicato da P. Pino Stancari.

 

            Invocando la Benedizione del Signore, saluto cordialmente e vi auguro ogni bene.

 

Lungro, lì 2 marzo 2005.                           

                                   + Ercole Lupinacci, Vescovo

priru / torna