ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëvet të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
Le news del prof. Raffaele Fera

 

 

DIFFERENZIATA: SERVE LA COLLABORAZIONE DEI CITTADINI

E DAL 2009 ADDIO AI CASSONETTI

SPEZZANO ALBANESE - In tema di raccolta differenziata Spezzano Albanese è a una svolta. Amministrazione comunale e ufficio tecnico sono fortemente impegnati a far partire quella che si presenta come una vera rivoluzione nei comportamenti dei cittadini. «Il nostro intento – dichiara il sindaco Ferdinando Nociti – è quello di raggiungere gli obiettivi fissati dalla finanziaria che indica per il 2009 il raggiungimento del 50%. Per quest’anno il nostro comune ha ricevuto dalla Regione Calabria l’assegnazione di un contributo ad hoc sulla cui base abbiamo elaborato un progetto di differenziazione della raccolta che, come indicato dal commissario regionale all’ambiente, prevede il raggiungimento del traguardo minimo del 25% sul totale della spazzatura prodotta dai nostri cittadini. Questo anche per non incorrere nell’aggravio delle tariffe che verrebbero incrementate del 4% per ogni punto percentuale mancante al traguardo del 25%. Si comprende così la grande necessità di ottenere la collaborazione dei cittadini che devono convincersi a cambiare abitudini ormai insostenibili per la salvaguardia ambientale e la salute di tutti». Il sindaco Nociti precisa inoltre che, per via di un contratto che avrà soluzione il prossimo 31 dicembre, il comune è obbligato, per l’anno in corso, ad utilizzare i vecchi cassonetti ove depositare la sola frazione secca non recuperabile e gli scarti alimentari. Dal 1° gennaio 2009 anche gli odiati cassonetti, ricettacolo di germi e dispensatori di odori nauseabondi, oltre che spettacolo di degrado, spariranno, si spera per sempre. Frazione secca e scarti alimentari verranno raccolti porta a porta come avverrà sin da ora per il multi-materiale (vetro, plastica e metallo ritirati lunedì e venerdì) e i cui sacchetti viola sono in distribuzione gratuita presso tutte le famiglie. Chi non l’avesse ricevuti può rivolgersi direttamente all’Ufficio comunale preposto telefonando al n° 0981 – 953075. Verrà, inoltre, potenziato il servizio di raccolta a domicilio, ogni martedì, dei materiali ingombranti (elettrodomestici, mobili, etc.), a cui si aggiungerà carta e cartone.

Per questo è fondamentale la collaborazione, che si può raggiungere grazie anche all’opera di sensibilizzazione che si sta portando avanti nelle scuole.

Raffaele Fera

priru / torna