Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 

BUON COMPLEANNO "FIGLI DELL'AQUILA!"

Una festa di compleanno ricca d i  emozioni quella dei "Figli dell'aquila" di Frascineto.
Il 26 e il 27 agosto il Gruppo folkloristico di Frascineto "I Figli dell'aquila" ha voluto festeggiare i suoi trent'anni di attivitą nella piazza del paese.
La manifestazione  č stata organizzata da tutti i componenti del gruppo, col  patrocinio dell'Amministrazione comunale; la Radio Arbėresh  di San Demetrio ne ha diffuso la notizia in tutto il comprensorio e, il 26, in Piazza Albania, i protagonisti storici del canto arbėresh, sono giunti in massa a testimoniare, con i loro canti, il loro affetto ad un gruppo altrettanto storico:
Alfio Moccia, Ernesto Iannuzzi, Pino Cacozza, Michele Baffa e i fratelli Scaravaglione.
Insieme a loro sono intervenuti, entusiasti, anche  giovani talenti canori reduci dai successi del XXIV Festival della canzone arbėreshe di San Demetrio tra cui la vincitrice Emiliana Morrone.
 
Una serata resa calda dal buon Dio e dalla gente. Per due sere di seguito la piazza, gremita ha infatti applaudito instancabile dimostrando di apprezzare e di gradire le numerose esibizioni proposte.
Dopo un'intensa tournée che ha visto, quest'estate, il gruppo folk presente in numerose piazze di Calabria, d'Italia e anche d'Albania, il 27 sera, nella piazza del proprio paese, i Figli dell'aquila hanno coniugato alla grande passione per il canto e all'amore per le proprie tradizioni una palese emozione; ma, superbo nello scintillio dei preziosi vestiti femminili, brioso per la presenza ancor pił preziosa dei giovani ballerini, con la policromia dei suoi colori,  con l'armonia delle sue voci e con la grazia dei suoi balli il gruppo ha offerto il meglio i sé: due ore di spettacolo, mantenendo sempre vivo l'interesse e l'entusiasmo del  pubblico.
"Bravi, bravi, bravi, ci avete fatto vivere emozioni intense"cosģ, il Sindaco, Ing. Domenico Braile, ha espresso il suo plauso offrendo, significativamente, una targa al componente pił giovane del gruppo.
Se i giovani sono, infatti, il futuro di ogni paese, i giovani "aquilotti" responsabilizzati nella gestione completa dei balli,  oltre ad arricchire  assicurano al gruppo, al paese e  all'Arbėria tutta una vita lunga  e prosperosa.
L'Assessore alla cultura Antonio Panajotis Ferrari, anch'egli membro del gruppo canoro ha tracciato  una breve cronistoria,dal 1975 ad oggi, senza tralasciare i dovuti ringraziamenti per i fondatori dello stesso.
Papas Vincenzo Scaravaglione, Parroco di Frascineto, nonché Presidente del gruppo folk, con un saluto sobrio, ma puntuale ha sancito l'inizio della festa che si č, poi conclusa in allegria con canti, balli, fuochi d'artificio e torta per tutti.
Auguri "Figli dell'aquila", auguri Frascineto, auguri Arbėria!

Margherita Celestino

priru / torna