Mirë se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëve të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 

MISS ARBERESHE 2006

Prevista per il 2 settembre l’Edizione 2006 della manifestazione intitolata “Miss Arbëreshe”, ormai uno dei più classici appuntamenti dell’estate spezzanese nonchè vero fiore all’occhiello della comunità arbëreshe.

Ad organizzare il tutto è stata la Proloco locale presieduta da Cosimo Montone, vero “pioniere” dell’evento. Fuori dalla norma la partecipazione alla manifestazione: saranno infatti ben 45 le ragazze in gara questa sera che, a colpi di passerelle in costume tradizionale albanese, si sfideranno per salire sul trono che incoronerà “la più bella d’Arberia”, ossia la nuova Miss Arbëreshe 2006. «Siamo sbalorditi e piacevolmente soddisfatti della grande adesione ricevuta -ha sostenuto il presidente Montone-. Nonostante le risorse limitate, siamo riusciti a realizzare un grande evento. Si consideri che, nonostante le tante manifestazioni organizzate ovunque in questo periodo, hanno aderito 30 Comuni arbëreshë d’Italia su un totale di 54. Il nostro obiettivo per il futuro -ha concluso Montone- è quello di portare a partecipare tutti e 54 i Comuni, così da rafforzare il legame e sentirci ancora più vicini». Per quanto riguarda la manifestazione, che sarà condotta dal giornalista Gigi Grandinetti coadiuvato dagli “esperti in materia arbëreshe” Pino Cacozza, Vicky Macrì e Sabrina Capparelli, ci saranno vari momenti di sfilata, intermezzi di canto e danza. Si esibiranno, tra gli altri, il Gruppo Etnico di Lecce, i vincitori della passata edizione del Festival di San Demetrio, il gruppo “Ziarri i ri”, la scuola di danza Leo Dance e quella di Maria Amodio.

L’iniziativa, patrocinata dall’Amministrazione comunale, si terrà quest’anno alle Terme di Spezzano Albanese, con inizio alle ore 21:00. Prenderanno parte all’evento il sindaco spezzanese Ferdinando Nociti, l’assessore provinciale Rosetta Console, il professore Scairò di Mezzojuso (Pa), il sindaco di Piana degli Albanesi (Pa) Gaetano Scaramanna ed altre autorità del mondo della politica e della cultura. Prevista anche la presenza di Rai 2, che ha deciso di inviare “in loco” una giornalista per registrare un servizio sulla manifestazione, e di un regista di Roma arrivato in Calabria per girare un documentario sull’evento e sulla tradizione culturale e folklorica arbëreshe.

Johnny Fusca

Altri servizi

priru / torna