Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
ARBITALIA presenta
NOTIZIE lajme NOTIZIE lajme
LAJME notizie Lajme notizie
da e per IL MONDO ALBANESE
 
Gli Arbėreshė della Calabria - LUNGRO

 

Speciale "Ex Dopolavoro di Lungro"

Una sala multimediale, uno sportello di informazioni turistiche, un laboratorio di arte e artigianato locale, il museo della Salina, una mostra fotografica di costumi tradizionali arbėreshė,  una sala prove  ed un laboratorio teatrale, rappresentano le “stanze”  progettuali che si vorrebbero realizzare nel palazzo dell’ex dopolavoro rilevato dal Comune nei mesi scorsi dopo il triste smantellamento della Manifattura Tabacchi di Lungro.

E cosi, dopo una serie di incontri promossi dall’amministrazione comunale, ha preso il via un progetto ambizioso che vede come protagonista un nutrito gruppo di giovani lungresi con le idee molto chiare e la voglia di portare a termine un’iniziativa interessantissima che va ha colmare una grave carenze di servizi in cittą.

Il palazzo di via Abbadia,  in architettura Liberty, avrą cosi una degna destinazione d’uso che forse affievolirą quel triste magone che la comunitą ha provato all’atto della chiusura dell’ex dopolavoro, luogo di grande aggregazione sociale dove generazioni di lungresi si sono incontrate.

Da alcune settimane si sta lavorando all’allestimento dei locali da destinare alle attivitą del progetto. Per incentivare il turismo quindi si č pensato di realizzare uno sportello di informazioni che verrą gestito da un gruppo di giovani disoccupati opportunamente formati, che illustrerą le peculiaritą culturali della cittą, i beni architettonici, il patrimonio naturale delle montagne lungresi avvalendosi anche della mostra fotografica del costume arbėresh, delle preziose suppellettili costituite da sculture in salgemma, planimetrie in scala delle gallerie e dei pozzi di estrazione, fotografie  e documenti autografi relativi alla miniera di salgemma.

Un a sala multimediale verrą installata presumibilmente al piano terra dell’immobile per consentire, mediante la formulazione di progetti ad hoc, la divulgazione del patrimonio etnico e linguistico della minoranza arbėreshe di Calabria attraverso canali di comunicazione all’avanguardia. La tradizione artigianale lungrese verrą incentivata e consolidata con la creazione di laboratori curati da esperti artigiani e da ex dipendenti della manifattura tabacchi  particolarmente votati all’arte.

Da non sottovalutare gli spazi destinati alla musica e al teatro in itinere per stimolare la naturale predisposizione di numerosi giovani che  spesso non trovano risposte adeguate alle loro richieste.

In un futuro molto vicino quindi Lungro avra’ un “contenitore” dove tradizione e innovazione, storia e arte, natura e cultura saranno le componenti fondamentali per costruire nuove e stimolanti attivitą produttive.

NICOLA BAVASSO

priru / torna