Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
ARBITALIA presenta
NOTIZIE lajme NOTIZIE lajme
LAJME notizie Lajme notizie
da e per IL MONDO ALBANESE
 
Gli Arbėreshė della Calabria - LUNGRO

 

Lungro/Ungra

“Progetto Minoranze Etniche”

Il comune ha sottoscritto, nell’ultima seduta di consiglio, l’accordo di programma per la realizzazione di un P.I.S. (Piano Integrato Strategico) rivolto alle minoranze etniche presenti nella nostra regione. Si tratta di un’iniziativa tesa a sostenere la crescita e l’implementazione di sistemi locali di sviluppo nelle aree con forti identitą culturali con l’obiettivo di creare nuove opportunitą imprenditoriali in una logica di cooperazione tra realtą omogenee per storia tradizioni, costumi e lingua.

Il comune di Lungro č stato uno dei primi enti locali ad aderire all’accordo di programma, promosso dal Consorzio Progresso e il comune di Caraffa di Catanzaro, che vede la partecipazione degli enti locali e delle scuole delle comunitą arbėreshė, grecaniche e occitano-valdesi della Calabria, dell’assessorato regionale alla Cultura, dell’universitą degli studi della Calabria e dell’IRRE (ex IRRSAE).

Il “Progetto Minoranze Etniche” muove i suoi passi dal POR Calabria (Programma Operativo Regionale) relativo ai fondi strutturali 2000-2006. Gli enti proponenti tra cui il Consorzio Progresso, quale ente capofila, si sono resi promotori di tale iniziativa per far valere le peculiaritą territoriali comuni rappresentate da comunitą omogenee dal punto di vista socio-economico accomunate da forti identitą culturali. Cosģ si č giunti alla progettazione di un percorso legato al recupero di tutto ciņ che gravita attorno al mondo delle minoranze etnico-linguistiche in Calabria in armonia anche con quanto previsto dalla legge quadro del 15.12.1999 n° 482.

Il progetto prevede l’attivazione di corsi di lingua arbėreshe, grecanico e occitano-guardiolo curati dal Dipartimento di Linguistica dell’UNICAL per valorizzare propria lingua di appartenenza tramandata fino ad oggi, iniziative culturali per divulgare la cultura delle minoranze presenti in Calabria attraverso convegni, gemellaggi, rassegne, riedizioni di avvenimenti storici in costume d’epoca e festival di musica etnica.

Si potranno effettuare anche interventi per il ripristino e la rivalutazione dei centri storici, per mantenere, ove č possibile, le tipologie architettoniche ed urbanistiche originarie.

La creazione di itinerari per il turismo e dei servizi pertinenti costituirą un punto fondamentale per far conoscere le peculiaritą culturali delle minoranze etniche presenti in Calabria in modo da incrementare, nella nostra regione, un filone di turismo culturale in continua crescita. Per fare ciņ si rende necessario predisporre, cosi come previsto dal progetto, una toponomastica bilingue, attivare dei corsi di formazione professionale, creare dei laboratori e delle botteghe artigiane, allestire degli spazi espositivi e aprire nuovi musei. Tutto questo supportato dalla creazione di un catalogo informatizzato unico e la divulgazione tramite internet, stampa, emittenti radiofoniche e televisive di questo mondo che tramanda oralmente le proprie tradizioni da diversi secoli.

Nicola Bavasso

 

priru / torna