Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  

ARBITALIA news

 

L’ESORDIO ARTISTICO DI LINA CORINA

Esordio positivo di Lina Corina con una personale di pittura.

Il debutto č avvenuto tra il pubblico amico della sua S. Demetrio Corone, luogo di nascita della pittrice, nelle sale di palazzo Marchianņ, dove i suoi quadri hanno attratto un notevole flusso di visitatori e ottenuto lusinghieri apprezzamenti da parte degli addetti ai lavori.

Due i momenti distinguibili tra i dipinti esposti.

Una sala ha ospitato le sue  prime sperimentazioni artistiche: acquerelli,  penne e tempere eseguiti con tecniche diverse e intrisi di tensioni, sentimenti e sogni giovanili, tanto che alcuni disegni sembrano vere trasposizioni oniriche.

In un secondo spazio espositivo ha trovato posto la produzione pittorica   della Corina matura, che contraddistingue, fino a ora, la maggior parte delle sue creazioni: i quadri a olio ispirati al mare. Le azzurre acque di Scilla e Cariddi e vecchi relitti di imbarcazioni una volta impegnate dai pescatori dello Stretto sono i “modelli” preferiti. Nelle vecchie assi, debitamente ripulite, la pittrice sandemetrese  realizza suggestivi paesaggi marini “in cui l’inconscio femminile viene imprigionato nel colore e nella luce”. Particolare effetto, nei giorni di esposizione, ha suscitato  la disposizione dei vecchi legni  accordati con gusto con la  sabbia marina e le  reti da pesca.

La personale di pittura di Lina Corina, residente a Reggio, dove ha conseguito la laurea in architettura, č stata patrocinata dall’Amministrazione comunale, presente la sera della inaugurazione con l’assessore alla cultura Antonio Sposato. I quadri della pittrice sono stati presentati dal critico d’arte Gianni Mazzei.

Adriano Mazziotti

priru / torna