Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  

 

CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL CONCORSO SAN NILO

Cerimonia di premiazione nella sala teatro del Collegio di Sant’ Adriano del concorso scolastico “Importanza spirituale, culturale e sociale di San Nilo e del monachesimo italo-greco”,  organizzato dall’Eparchia di Lungro in collaborazione con l’Azione cattolica diocesana e il comitato costituito per ricordare degnamente  la figura di San Nilo di Rossano nella ricorrenza del millenario della sua scomparsa.

Il concorso era riservato agli studenti frequentanti le scuole di ogni ordine e grado dei paesi arbereshe ricadenti nella Eparchia di Lungro, e ai diocesani frequentanti le scuole del circondario. I  lavori pervenuti, ben 103, sono stati giudicati da una apposita  commissione nominata dal comitato organizzatore. La partecipazione degli studenti č avvenuta singolarmente e in gruppo, con composizioni libere in prosa e in poesia, in lingua italiana e arbrisht, con disegni eseguiti mediante tecniche diverse e in forma multimediale.

Quatto gli ordini scolastici coinvolti nella iniziativa: scuola dell’ Infanzia, Primaria, Secondaria di I grado e Superiore. Ai vincitori di ogni sezione sono stati conferiti premi in libri e materiale didattico del valore di euro 100 per i lavori primi classificati e di euro 50 per i secondi. Attestati di partecipazione sono stati consegnati a tutti i concorrenti.

Per la Scuola Primaria il primo posto č andato a Valentina Federico dell’Istituto comprensivo di San Giorgio Albanese (sequenza di disegni sulla vita del Santo rossanese), secondo posto ex-aequo per la terza classe - sezione B -  dell’Istituto Comprensivo Skanderbeg” e per Valentina Meringolo,  alunna di classe quinta sezione B della Scuola primaria di San Demetrio Corone.

Scuola dell’Infanzia: primo posto per Matteo Dramis dell’Istituto delle suore dei Sacri Cuori di Lungro e secondo posto per Nicola Casella della stessa scuola. 

Per la Scuola secondaria di 1° grado al primo posto si č classificata Eliana Loricchio dell’Istituto comprensivo Skanderbeg di San Demetrio Corone. L’alunna ha ricordato con un disegno un momento della vita di San Nilo al Mercurion. Al secondo posto Giovanni Staffa dell’Istituto comprensivo di Plataci.

Per la categoria Scuole   superiori il primo posto č stato aggiudicato agli studenti  che  lo scorso anno scolastico frequentavano la classe I del Liceo ginnasio di San Demetrio Corone, autori di un lavoro multimediale sulla figura e l’opera di San Nilo. Secondo posto, invece, per  Adriano De Cicco, l’anno scolastico scorso frequentante la seconda liceale dello stesso Istituto, e autore di un  cd multimediale.

L’incontro, patrocinato dal Comune e coordinato dal giornalista Gennaro De Cicco, č stato  aperto dai  saluti del sindaco Cesare Marini, e del papąs Andrea Quartarolo, arciprete di S. Demetrio Corone; a seguire gli interventi del presidente dell’Azione cattolica diocesana, Luigi Viteritti e della direttrice dell’Istituto regionale per la comunitą arbereshe di Calabria, Serafina Loricchio. Le conclusioni della cerimonia sono state  affidate al vescovo dell’Eparchia di Lungro Ercole Lupinacci.

Adriano Mazziotti

priru / torna