Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 

SULLE AMMINISTRATIVE A SAN DEMETRIO CORONE

LA SITUAZIONE A POCHI GIORNI DALLA PRESENTAZIONE DELLE LISTE

Ennesimo tentativo dei partiti per riannodare le fila all’interno del  centrosinistra o per aggregare almeno alcuni di essi su un progetto politico condivisibile e presentarsi uniti all’elettorato in  vista della competizione  amministrativa  del 29 e 30 maggio.

L’ultimo in ordine di tempo č dei socialisti della  Rosa nel Pugno, che propongono alla Margherita come candidato a sindaco il prof. Pasquale De Marco,  molto vicino agli ambienti cattolici-moderati. Il giornalista-pubblicista dovrebbe fungere da figura  di superamento, opportuna  a smussare i contrasti emersi nelle riunioni interlocutorie degli ultimi giorni fra i partiti del cosiddetto “Tavolo dell’Unione”.

La risposta alla proposta dei dirigenti locali della Rosa nel Pugno, riporta il comunicato della segretaria,  dovrą essere fornita in tempi brevi, se si considera che il termine ultimo per la  presentazione delle liste dei candidati č tra sei giorni.

Se questo tentativo dovesse naufragare, si profila -salvo sorprese dell’ultima ora – una corsa a quattro  per la conquista della poltrona pił alta di palazzo Gencarelli.

Un primo schieramento  guidato dall’attuale vice-sindaco Giuseppe Sangermano, che si regge su un’alleanza politica fra Ds e Rc, un secondo con candidato a sindaco qualche autorevole dirigente della Rosa nel Pugno, un terzo con la presenza di esponenti della Margherita e di altre forze politiche, un quarto schieramento costituito da una lista civica in cui convergono alcuni  esponenti politici e rappresentanti della societą civile sandemetrese.

Una situazione, tuttavia, molto frammentaria se si considera che in paese gli aventi diritti al volto sono poco pił di duemilaottocento.

Adriano Mazziotti

priru / torna