ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėvet tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
Lajme ka Shėn Mitri / Notizie da San Demetrio Corone
 

VACCARIZZO PIANGE LA MORTE DEL PROF. GIORGIO MARANO

Il centro italo-albanese ha pianto il professore Giorgio Marano, scomparso a 80 anni. E l’intera comunitą si č stretta attorno al feretro per l’ultimo saluto,  alla moglie Giulia e ai figli Patrizia e Domenico.

Ex amministratore comunale di Vaccarizzo per un quarto di secolo e sindaco negli anni ’60 e ’70,  nonostante i tempi difficili e le ristrettezze finanziarie, Marano ha realizzato numerose e necessarie opere pubbliche che sono valse a cambiare il volto del piccolo centro e a farlo uscire dalla precarietą in cui versava per la mancanza di servizi primari, legando il suo nome anche alla costruzione degli edifici scolastici e alla istituzione della Scuola Media.

 Non si puņ ricordare degnamente Giorgio Marano senza citare il suo legame con la cultura arbereshe e la collaborazione con note riviste italo-albanesi, nonché il rapporto costante con l’Universitą di Tirana, che spesso pubblicņ suoi interventi nella rivista Dialektologja Shqiptare.

Punto di riferimento anche della cultura locale, Giorgio Marano per 42 anni  č stato maestro elementare nelle scuole di Vaccarizzo, dedicandosi  con grande passione e competenza alla formazione culturale e umana di generazioni di giovani del posto. La sua attivitą di insegnante č stata premiata con la medaglia d’Oro e la nomina a Cavaliere della Repubblica da parte del presidente Cossiga.

Marano si era coperto di un altro merito: l’istituzione dell’insegnamento della lingua arbrisht (l’idioma materno) nelle Scuole elementari del suo paese, ottenendo   la concessione a tenere egli stesso i corsi di  alfabetizzazione  per otto anni. Da qui la pubblicazione di due preziosi ciclostilati da distribuire agli alunni, contenenti regole grammaticali, favole, versi e notizie storiche varie.

           In questi giorni l’anziano ma attivo insegnante in pensione si sarebbe dovuto recare in tipografia per la stampa definitiva del  suo ultimo lavoro editoriale, frutto di anni di paziente ricognizione sui principali accadimenti locali: dalla storia al folklore, dalle tradizioni popolari all’economia, dalla cultura alla politica, alla cronaca e agli aneddoti. 

Un commosso profilo del professore Marano č stato tracciato, al termine della messa in suo suffragio, da uno dei suoi tantissimi ex alunni, il prof. Franco Perri, che ha ricordato lo scomparso come amministratore comunale e uomo di cultura.

Adriano Mazziotti

 

 

L'Arberia perde uno dei suoi figli prediletti

Condoglianze alla famiglia dalla redazione di Arbitalia

priru / torna