ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėvet tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
Lajme ka Shėn Mitri / Notizie da San Demetrio Corone
 

L'EPARCHIA DI LUNGRO E' STATA COMMISSARIATA!

Il commissariamento della Eparchia di rito greco di Lungro, disposto dal Vaticano in attesa di individuare il nuovo vescovo della Diocesi, non č affatto piaciuto ai fedeli e a gran parte degli arbėreshė residenti nei centri ancora legati al rito orientale. Anzi, “li ha lasciati perplessi e sfiduciati”.

A seguito della decisione vaticana, in questi giorni si fanno strada alcune considerazioni, qualcuna dagli accenti polemici,  qualche altra formulata  “non con i toni della critica ma con quelli pił consoni della testimonianza”.

Tra queste, con la dovuta cautela e con profondo rispetto verso la sfera di autonomia della Chiesa, c'č quella del vicesindaco di S. Cosmo Albanese, Cosmo Azzinari, il quale si fa interprete de “l'incredulo sbigottimento di una comunitą, quella di San Cosmo A. a cui appare incomprensibile la difficoltą di scegliere quale nuovo Vescovo uno fra i numerosi ed autorevoli papąs delle parrocchie che fanno capo all’Eparchia di Lungro, ed ancora meno comprensibile che l’interim sia affidato ad un Vescovo di rito latino, colpendo duramente la sensibilitą dell’intera comunitą “arbėreshe”.

  A scanso di grossolani equivoci – spiega il vicesindaco Azzinari -  sua eccellenza Nunnari č persona degnissima e stimatissima, ma il suo incarico mette in discussione consolidate tradizioni e, per molti versi, l’identitą stessa della comunitą italo albanese. Con la semplicitą propria di chi č all’oscuro dei sottili equilibri che regolano l’incedere della Chiesa nelle scelte di affidamento della Pastorale, sentiamo l’obbligo morale di chiedere che si arrivi in tempi brevi alla nomina del nuovo Vescovo, sentendosene viva esigenza.

   L'amministratore comunale sancosmetano, infine, a nome della sua comunitą augura “Che il nostro parroco, Don Pietro Minisci, per specchiate virtł, per riconosciuta tempra morale, per unanime apprezzata eclettica cultura, per la sua storia, tout court, arrivi all’elevato riconoscimento. Un doveroso ringraziamento giunga al vescovo emerito, Don Ercole Lupinacci, indimenticato Parroco della nostra comunitą.

Adriano Mazziotti

priru / torna