Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
 
Visita dello scrittore Nasho Jorgaqi ai connazionali
Rimpatriata fra albanesi

Prosegue l'attivitą della numerosa comunitą albanese nella provincia di Pordenone, che ha ricevuto la rcente visita di un noto intellettuale. Direttamente dall'Albania č giunto, infatti, Nasho Jorgaqi, docente di storia e di filologia all'Universitą di Tirana. Jorgaqi, nato nel 1931, č una personalitą conosciutissima e molto stimata nel Paese delle Aquile per il prestigio della sua opera. Al suo attivo conta una quarantina di pubblicazioni di ampio respiro. Si va da ricerche storiche e filologiche a libri di narrativa e di poesia. Ma Jorgaqi č molto famoso in patria soprattutto come scrittore per l'infanzia e sceneggiatore cinematografico, attivitą che gli hanno consentito di ottenere un largo successo. Nella sua breve escursione in Italia, ha visitato la comunitą albanese residente nella nostra regione, soffermandosi specialmente nel Pordenonese, incontrando Armando Roda, leader di Arberia, la principale associazione socioculturale italo-albanese del Triveneto, e numerose famiglie di immigrati. La situazione in Albania non č delle pił rosee ma va stabilizzandosi, ha relazionato Jorgaqi ai suoi connazionali, traendo una buona impressione generale dell'inserimento dei suoi connazionali nel mondo lavorativo (in particolar modo nel settore del mobile nella Bassa Pordenonese e in quello edilizio e agricolo in altre zone della regione). Jorgaqi, infine, č stato ospite alla 4Ŗ Festa multietnica organizzata dalla scuola media Giuseppe Ungaretti di Prata, illustrando il significato e i contenuti della sua produzione letteraria nel corso di un convegno svoltosi nella scuola.

Giacinto Bevilacqua

(da "Il Messaggero Veneto")

 



priru / torna