Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 

IL COLLEGIO DI SANT’ADRIANO TORNA AGLI ANTICHI SPLENDORI; SARA’ UTILIZZATO PER GLI UNIVERSITARI DELL’UNICAL E NUOVI CORSI DI LAUREA

In fase di completamento lavori di recupero

Il Collegio di Sant’Adriano sta per ritornare ai suoi antichi splendori di centro spirituale, culturale e artistico dell’etnia italo-albanese in Calabria. Sono infatti in fase di ultimazione i lavori di recupero statico e funzionale dell’Istituto da adibire ad alloggi e residenze per studenti universitari dell’Unical. Il progetto del restauro era stato approvato da una delibera della giunta comunale del 17 gennaio 2005 in base ad una quota  di 1.733.475,00 euro assegnati al comune da una delibera di Giunta regionale del 27.01.04 che aveva rettificato un accordo di programma quadro beni culturali stipulato tra la regione Calabria, il Ministero per i beni e le attivitą culturali e il Ministero dell’Economia nell’ambito del progetto “Mel2 – Aeree arbereshe calabresi.” La logica perseguita negli interventi di recupero č stata quella di mantenere la funzione originaria del Collegio ripristinando la grande sala rettangolare al piano terra, gią in origine destinata alle attivitą culturali, come cinema e teatro, non modificandone la funzione ma adeguandola alla normativa antincendio e sismica. Lo stesso criterio č stato adottato per gli altri ambienti del piano terra, con una sala destinata a bar, una sala riunioni e convegnistica dove si potranno svolgere seminari, attivitą di ricerca, formazione e sperimentazione. Al primo piano verranno sistemate le camere, 13 singole e 11 doppie, destinate ad alloggio per gli studenti universitari e loro insegnanti. Tre stanze sono state riservate a utenti con disabilitą fisiche o sensoriali.

Con il completamento dei lavori, come ci hanno riferito il sindaco Antonio Sposato e l’assessore ai lavori pubblici Adriano Sposato, l’Amministrazione comunale intende restituire alla collettivitą ed alle future generazioni il Collegio di Sant’Adriano da utilizzare non solo per attivitą culturali, ma anche per la ricettivitą diffusa  e per l’erogazione di servizi per il turismo, in una zona dove esiste una mancanza di infrastrutture adeguate.

Il progetto dei lavori di recupero č stato redatto dagli ingegneri Orazio Maione e Bernardo D’Amico. Il responsabile del procedimento č il geometra Salvatore Bellucci dell’ufficio tecnico del comune.

Giovanni Luca Baffa

priru / torna