Mirë se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëve të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 

CONFERITI I PREMI “SAN DEMETRIO E ARBERIA”

 

(ANSA) – SAN DEMETRIO CORONE (COSENZA), 27 AGO - Al prof. Francesco Altimari e allo scrittore Carmine Abate sono stati conferiti dal sindaco Antonio Sposato, nel chiostro della chiesa di Sant’ Adriano, due attestati di riconoscimento, rispettivamente il “Premio San Demetrio e Arberia”, nell’ambito di una iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale quali riconoscimento a quei sandemetresi e alle figure di spicco degli altri centri arbereshe che si sono distinti nelle “arti e professioni e nelle opere dell’ingegno che appartengono alle scienze, alla letteratura, alla musica e alle arti figurative”. I premiati  sono stati scelti da una commissione consiliare composta dal sindaco Antonio Sposato e dai consiglieri Gennaro De Cicco e Leonardo De Simone per la maggioranza, Adriano D’Amico e Demetrio Fusaro  per l’opposizione. Il prof.  Francesco Altimari, nato a San Demetrio Corone nel 1955, è stato docente di letteratura albanese  presso l’Orientale di Napoli, a Lecce, Trieste, Milano e Visiting professor nella Università di Monaco di Baviera. E’ membro del  Senato accademico  delle Scienze d’Albania nell’ Università della Calabria, dove  dal 1999 ricopre anche l'incarico di Pro-Rettore delegato. Altimari fa anche parte del Consiglio interaccademico per la lingua albanese in rappresentanza accademica della diaspora arbëreshe. Carmine Abate, 52 anni, è nato a  Carfizzi, centro arberesh in provincia di Crotone. Attualmente vive in Trentino dove insegna lettere. Ha pubblicato, tra l’altro, il volume di poesie “ Terre di andata (1996)” e i romanzi “Il ballo tondo (1991)”, “La moto di Skanderbeg (1999)”, “Tra due mari (2002)”, “La festa del ritorno (2004)” e  “Il mosaico del tempo grande (2006)”. I suoi romanzi hanno ottenuto premi, importanti riconoscimenti  e sono stati tradotti in diverse lingue. (ANSA).

Giovanni Luca Baffa

Yf1

priru / torna