Mirë se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëve të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
UN CD PER "RACCONTARE"
IL SANTUARIO DELLA MADONNA DELLE GRAZIE DI SPEZZANO ALBANESE
OPERA MULTIMEDIALE REALIZZATA DA VINCENZO BARBATI E EMANUELE ARMENTANO

In quella che è l'immensa distesa nella sfera delle conoscenze umane, l'Arte, intesa come Musica, Pittura e Poesia, la Religione e la Scienza sono i principali fattori che muovono da sempre l'uomo alla ricerca del proprio IO.

Proprio in questa continua e costante ricerca il lavoro che qui presentiamo vuole, in qualche modo, dare e lasciare un segno a coloro i quali vivono questo tempo e a quelli che verrano.

Quest'opera, però, non presenterà nulla di nuovo rispetto a quello che si conosce già sulla storia del Santuario. L'aspetto che qui varia è il punto di vista, che non è più quello cartaceo e/o fotografico, ma si dà la possibilità al "lettore", che qui diventa protagonista assoluto, di poter interagire con l'opera, ascoltando i canti tradizionali e guardando foto e filmati su come si svolge la festa della Madonna delle Grazie ai giorni nostri.

Non si è tralasciato ovviamente lo scorcio storico, una finestra fondamentale per poter far vedere che nel tempo il senso di devozione alla Santa Vergine delle Grazie è rimasto immutato.

Materiale fotografico, indispensabile per far ciò, ci è pervenuto grazie agli archivi di Arcangelo Barbati, Francesco Fusca e Franco Forte, ai quali va il nostro più sentito riconoscimento.

Credo che in tutto questo, però, sia doveroso sottolineare che il lavoro è il frutto di due anni di ricerca, nei quali l'obiettivo principale è stato quello di produrre un CD che contenesse il più possibile materiale originale. Per questo motivo abbiamo scelto di reperire il materiale autonomamente e, con macchine fotografiche, videocamere, carta e penna, abbiamo ripercorso i sentieri storici della nostra Spezzano e del nostro Santuario che fonda le sue radici nelle origini del nostro popolo. Così improvvisandoci fotografi, registi e poeti, abbiamo recuperato il materiale ritenuto indispensabile per dare una forma ad un'opera nuova che parlasse della nostra Madonna. Ci scusiamo pertanto se la qualità dei contenuti non è quella dei professionisti, ma lo spirito d'iniziativa è prevalso in questo intento...

Come si legge nell'introduzione di F. Fusca, che qui ringrazio a nome di Barbati e mio per le splendide parole scritte, <<questo lavoro fa presagire facilmente una continuazione di studio, di ricerca e di produzione>>. Difatti l'intento è quello di presentare un lavoro "non finito" affinché ogni persona possa indicarci dei suggerimenti per fare meglio in futuro e rendere la dovuta giustizia a quella che è ed è stata la culla della nostra etnìa.

Emanuele Armentano

bullet

PRESENTAZIONE A SPEZZANO ALBANESE SABATO 19 MARZO 2005 ORE 18.30

priru / torna