ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëvet të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
Lajme ka Spixana / Notizie da Spezzano Albanese
 

PRESENTAZIONE DEL CIRCOLO FOTOGRAFICO “TORRE MORDILLO”

Il Circolo Fotografico “Torre Mordillo” raccoglie le approvazioni di tanti appassionati

Alla serata di presentazione tanti illustri ospiti arrivati da diverse parti del Territorio

SPEZZANO ALBANESE – E' stata una serata caratterizzata dalla numerosa partecipazione quella che si è tenuta sabato 3 ottobre nella sala consiliare del Comune di Spezzano Albanese per la presentazione del Circolo Fotografico “Torre Mordillo”. L'evento, organizzato con il patrocinio del comune arbëresh, ha messo in luce il filone artistico-culturale legato alla fotografia e che nel comprensorio spezzanese è sicuramente molto attivo.

Ad aprire i lavori è stato il presidente dell'Associazione Culturale MeEduSA, nonché fondatore del nuovo sodalizio, Emanuele Armentano, che ha presentato il progetto mettendo in evidenza gli obiettivi del Circolo, che nasce come organo della stessa MeEduSA. «Vogliamo far sì -ha detto- che la fotografia non resti solo un'abitudine di tutti ma che chiunque possa acquisire la tecnica per poter fotografare secondo dei canoni precisi, ricordando che la fotografia è un'arte e come tale deve essere trattata. Il Circolo è già attivo con la realizzazione di alcuni progetti di recupero delle tradizioni, fra questi quello delle “Gjtonie” (la tradizione dei rioni), così come le uscite fotografiche didattiche atte ad immortalare le bellezze della nostra terra. In virtù di ciò abbiamo scelto il nome “Torre Mordillo” sia per l'importanza archeologica del posto sia come provocazione affinché si dedichi maggiore attenzione al sito ormai abbandonato e dimenticato da tutti». Lo stesso ha poi presentato la corposa mostra fotografica allestita nella Sala Consiliare, che rimarrà esposta per alcuni giorni, composta da opere di vari autori del territorio, come quelle di Pierpaolo Sposato, Maurizio Giglio, Antonio Settino, Domenico Mele, Francesco Ottato, Johnny Fusca, Antonio Arcuri ed Emanuele Armentano.

I saluti dell'assessore alla Cultura, Carolina Luzzi, sono stati arricchiti dalle proposte che la stessa ha lanciato, come quella di un festival della fotografia calabrese, così come organizzare mostre, seminari e concorsi. Parole di elogio sono arrivate anche dalla madrina e testimonial del Circolo, Rossella Gambi, la quale ha ringraziato i membri per il compito affidatole.

Il responsabile amministrativo del Circolo, Francesco Ottato, ha parlato dell'importanza che può avere questo nuovo organo sul territorio, non solo in termini di sviluppo e divulgazione della fotografia, ma anche in termini culturali ed artistici. «Conoscere l'ambiente, le persone, gli usi e le tradizioni -ha detto Ottato- sarà il trait d'union del percorso che faremo. Attraverso la fotografia si può imparare a capire e conoscere il territorio e ciò che ci circonda, oltre che stringere nuove amicizie e condividere nuove idee».

Saluti anche da parte del presidente Antonio Arcuri, mentre le conclusioni sono state affidate all'assessore regionale al Turismo, Damiano Guagliardi, il quale, coinvolto dalla propria passione per la materia fotografica, ha dato diversi interessanti spunti per lo sviluppo della cultura fotografica nel paese arbëresh. «Bisogna aprirsi al territorio e guardare a realtà già esistenti -ha detto Guagliardi-, cercando di creare una vera e propria rete della fotografia calabrese. Lavoro da tempo per un grande archivio della memoria della Calabria -ha detto-, perché raccontare la storia attraverso le immagini può servire a completare la status di uno studio che guardi anche al turismo, alla promozione del territorio ed alla sua difesa».

Saluti anche dal vicepresidente dell'associazione “Corigliano per la fotografia”, Luca Policastri, che, augurando al gruppo “un lungo cammino”, ha fatto emergere l'importanza degli aspetti antropologici ed artistici della fotografia.

Le battute finali sono state dedicate alla presentazione del primo Concorso Nazionale di Fotografia che presto verrà diffuso in maniera capillare ed i cui termini di partecipazione scadono il prossimo 30 gennaio 2010. Per info: 328.0115304.

AREA STAMPA CIRCOLO TORRE MORDILLO

priru / torna