Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 

Fondazione Nuove Proposte Culturali

Tel. 080 4306563

 Sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica

Pierfranco Bruni premiato con il riconoscimento nazionale "Ignazio Ciaia"

Il Premio verrą consegnato, giovedģ 27 febbraio prossimo, a Roma, alla presenza di autoritą accademiche e istituzionali

 

Il Premio Nazionale "Ignazio Ciaia", promosso e organizzato, con l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, dalla Fondazione "Nuove Proposte Culturali", č stato assegnato allo scrittore Pierfranco Bruni per la sua intera produzione e per la sua attivitą culturale. Il riconoscimento, finalizzato alla diffusione della lettura, verrą consegnato giovedģ 27 febbraio prossimo alle ore 17,30 nella prestigiosa sala della Biblioteca Vallicelliana (in via della Chiesa Nuova, 18) di Roma.

Il Premio annovera, tra l'altro, la collaborazione del Ministero per i Beni e le Attivitą Culturali, dell'Aiccrre, dell'Istituto per la Enciclopedia Italiana Treccani. I libri di Pierfranco Bruni, con tale riconoscimento, verranno inseriti nelle minibiblioteche di cinquanta volumi, che, mensilmente, la Fondazione dona in premio, in tutta Italia, per promuovere la nascita di nuove biblioteche e l'arricchimento di quelle esistenti e funzionanti.

Pierfranco Bruni ha scritto numerosi testi riguardanti la letteratura italiana caratterizzandosi per i suoi percorsi di ricerca e narrativi e per il suo impegno di intellettuale. Le motivazioni, per le quali i suoi libri e la sua ricerca vengono premiati con l' "Ignazio Ciaia", saranno illustrate da Francesco Mercadante, professore emerito dell'Universitą "La Sapienza" di Roma, da Fortunato Aloi, gią sottosegretario di Stato al Ministero P.I., da Francesco Sicilia, direttore generale del Ministero per i beni e le attivitą culturali, da Giuseppe Selvaggi, giornalista e scrittore e dal vice presidente della Camera dei Deputati on. Publio Fiori. Un Premio che punta alla valorizzazione e allo sviluppo della cultura nei vari ambiti della ricerca.

Pierfranco Bruni. Rappresentante del Ministero per i beni e le attivitą culturali nella Commissione nazionale Unesco. E' membro della commissione per la diffusione della cultura italiana nei paesi latino - americani. Ha scritto saggi sulle problematiche relative alla cultura della Magna Grecia. Ha pubblicato romanzi, racconti e libri di poesia oltre a importanti saggi su Pavese, Pirandello, D'Annunzio, Alvaro, Carlo Levi, Scotellaro, Verga, Battista, Rasulo, Carlo Belli, Grisi e la linea narrativa e poetica novecentesca che tratteggia le ereditą omeriche e le dimensioni del sacro. Ha scritto un libro su Fabrizio De André e il Mediterraneo (giunto alla terza edizione), nel quale campeggia un percorso sulle matrici letterarie dei cantautori italiani, ovvero sul rapporto tra linguaggio poetico e musica. I due segmenti fondamentali che caratterizzano il suo viaggio letterario sono la memoria e la nostalgia. Il mito č la chiave di lettura, secondo Pierfranco Bruni, che permette di sfogliare la margherita del tempo e della vita. Non ha mai creduto al realismo in letteratura. Il realismo č cronaca, č rappresentazione, č documento. Il simbolo, invece, č mistero. E' metafora, č fantasia, č sogno. Ha pubblicato romanzi e saggi sulle ereditą culturali dei territori meridionali. I suoi testi sono stati tradotti in greco, tedesco, francese e inglese. E' vice presidente nazionale del Sindacato Libero Scrittori e presidente del Centro Studi e Ricerche "Francesco Grisi".

priru / torna