Mirė se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėve tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
ARBITALIA presenta
NOTIZIE lajme NOTIZIE lajme
LAJME notizie Lajme notizie
da e per IL MONDO ALBANESE
NOTIZIE DA COSENZA

Avvicendamenti nella parrocchia del S.S. Salvatore in Cosenza

Papąs Angelo BELLUSCIO č il nuovo parroco della parrocchia di rito greco in Cosenza, designato da S.E. Mons. Ercole Lupinacci, Vescovo e Amministratore apostolico dell’Eparchia di Lungro, al posto di Papąs Antonio BELLUSCI che ha preferito fare ritorno al proprio paese natio, Frascineto.

Gli italo-albanesi residenti a Cosenza, che trovano un punto di riferimento religioso nella parrocchia arbėreshe, ringraziano il vecchio parroco per quello che ha fatto in ben 4 lustri e danno un benvenuto al nuovo parroco, Papąs Angelo, con l’augurio che egli possa fare altrettanto per il bene di tutti gli italo-albanesi di Cosenza.

Il suo crescente prodigarsi č tangibile quotidianamente non solo per gli italo-albanesi residenti a Cosenza, ma anche per i residenti nei paesi della diaspora.

Giorni fa ha celebrato una messa solenne in rito greco nella chiesa madre di Mendicino, dove risiedono alcune famiglie di origini albanesi.

Sabato 10 febbraio, alle ore 19,00, ha celebrato una messa nella cappella dell’Ospedale Civile di Cosenza, per salutare medici, paramedici , impiegati e soprattutto per andare incontro ai degenti arbėreshė e far ascoltare loro la messa nel rito a cui appartengono.

Papąs Angelo Belluscio,in ordine cronologico č il secondo parroco della parrocchia di rito greco.

E’ bene ricordare che la parrocchia č stata fortemente richiesta dai numerosi italo-albanesi che con ritmi sempre pił crescenti si sono trasferiti a Cosenza per motivi sociali ed economici, ed era logico che questi per poter professare la loro fede e le  tradizioni spirituali e liturgici di matrice greco-bizantina, avessero una parrocchia del proprio rito.

Fu allora che S.E. Mons. Giovanni Stamati, Eparca di Lungro, e S. E. Mons Enea Selis, Arcivescovo di Cosenza, vista la necessitą e il desiderio degli italo-albanesi residenti a Cosenza, di conservare con fedeltą le loro tradizioni spirituali e religiosi, in conformitą con quanto stabilisce il decreto conciliare “Kristus Domini” ed alla luce della costituzione Liturgica e dei decreti sull’Ecumenismo e sulle Chiesi Orientali Cattoliche, di comune accordo hanno decretato di erigere la parrocchia di rito greco dipendente dall’Eparchia di Lungro e regolata dal Codice di Diritto Canonico Orientale, al fine di provvedere nel miglior modo al bene di tutti i fedeli italo-albanesi residenti a Cosenza.

Gli arbėreshė attribuiscono grande riconoscenza alla memoria dei due Vescovi, Mon Giovanni Stamati e Mons. Selis., benefattori di questa istituzione che dal 4 maggio 1978 ha aperto i battenti della “Parrocchia Greca del S.S. Salvatore” al rito religioso dei discendenti di Skanderbeg, gelosamente custodito da pił di cinque secoli.

 

San Demetrio Corone, 09/02/01                 GENNARO DE CICCO

priru / torna