ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëvet të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
Lajme ka / Notizie da Lorenzo Zolfo
 

GINESTRA. L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE CONSULTA GENITORI ED ANZIANI PER MIGLIORARE LA QUALITA’ DELLA VITA NEL PAESE

Ginestra.

Lo scorso 27 e 28 febbraio, nel piccolo centro arbereshe, si è tenuta una consulta, tra l’Amministrazione Comunale, presieduta dal Sindaco, Fabrizio Caputo con genitori ed anziani del paese. 

L’obiettivo di questo incontro è avvicinare la cittadinanza alle istituzioni per discutere insieme dei bisogni e dei servizi per la popolazione giovanile, scolastica ed anziana e per istituire una assemblea che discuta permanentemente delle esigenze dei genitori, dei figli e degli anziani al fine di garantire più qualità nella vita dei cittadini di Ginestra.

Il Sindaco Fabrizio Caputo ha convocato i genitori e gli anziani nella sala consiliare di piazza Albania e nel suo intervento ha detto: “ intendo sottolineare che la cittadinanza ricoprirà un ruolo attivo nelle dinamiche istituzionali e noi, amministratori, valorizzeremo sempre il confronto con la popolazione, attraverso le opinioni, i suggerimenti, le proposte. Il nostro intento è molto semplice e speriamo vanga apprezzato, siamo un gruppo che ha le idee e le risorse per cambiare il paese mettendo da parte gli interessi e le tensioni, ma dialogando e proponendo in maniera armoniosa le soluzioni per tutti. Ecco il motivo di questa consulta, le proposte che usciranno da questi incontri, verranno inserite nel nuovo bilancio del 2007”.

L’esigenza di un asilo nido, considerata una priorità di questa amministrazione comunale,  non è stato preso in considerazione, mentre, da alcuni genitori, è partita la proposta ( Carolina Di Pace e Massimo Summa), da trasmettere alla scuola dell’Infanzia, di far prendere i bambini già a 2 anni e mezzo e mettere a disposizione, personale del Comune, per le esigenze di questi bambini. Tra le altre proposte avanzate, mettere in sicurezza l’attuale villetta comunale di via Costantinopoli per renderla una cittadella dei bambini, donando ai bambini degli spazi sicuri per l’animazione e la qualità del tempo libero insieme alle famiglie. Cristina Caputo ha proposto di chiudere al traffico dei veicoli, nel periodo estivo, la strada che conduce al Santuario di Costantinopoli, in modo tale da renderla pista ciclabile.Altra proposta è utilizzare per le mamme e i bambini, la Baby Card, quel servizio integrato di agevolazioni per le famiglie con bambini in età prescolare. Non è stata scartata la proposta di far fare ginnastica ai bambini dai 5 anni in su, in quanto nel paese già funziona un’attività di ginnastica, presso l’oratorio San Domenico Savio, attività teatrali e cinematografiche ed escursioni turistiche.

Nell’incontro con gli anziani, il Sindaco, ha precisato: “ è nostra intenzione mettere in campo tutte le risorse per incrementare lo stato di salute e di armonia degli anziani attraverso iniziative nel settore sanitario, del turismo e del tempo libero, come i soggiorni estivi e termali, l’apertura di un circolo, dove ci si può incontrare, discutere, giocare”. Non è stata scartata l’ipotesi di creare una casa di riposo, in considerazione del fatto che nel paese è in via di ultimazione una struttura dell’ ASL di Venosa. Il Comune metterà a disposizione degli anziani del paese, una volta al mese, lo scuolabus per le visite ospedaliere da effettuare a Venosa e Melfi. E’ già in atto una convenzione tra il Come e la locale sezione della Croce Rossa Italiana per il trasporto di un ammalato all’ospedale, con spese a carico del Comune. sarà attuata una politica di riduzione fiscale ( ICI) per le famiglie di anziani che non raggiungono un reddito minimo. Un’altra proposta avanzata è stata quella di costituire una cooperativa per l’assistenza ai numerosi anziani del paese.

Lorenzo Zolfo

priru / torna