ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëvet të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
Lajme ka / Notizie da Lorenzo Zolfo
 

GINESTRA 26 MAGGIO 2007. UN SUCCESSO DI INZIATIVE E DI PUBBLICO ALLA FESTA DELLO SPORT CON L’INAUGURAZIONE DEL CAMPO POLIVALENTE CON UN TORNEO DI PALLAVOLO

Ginestra.

Nella giornata di sabato scorso, 26 maggio, nel piccolo centro arbereshe, nell’area sportiva “La Madonna” è stato inaugurato un nuovo campo polivalente, che si aggiunge al campo di calcio a 5 in erba sintetica ed al campo di tennis. Nel campo polivalente si possono praticare ben quattro specialità sportive, dalla pallavolo, alla pallacanestro, dalla pallamano al calcio a sette.

L’intera struttura sportiva è stata riempita con aiuole e fiori, da renderla, esteticamente, più bella all’intera comunità. Ad inaugurare il nuovo campo di pallavolo, alla presenza del Sindaco, Fabrizio Caputo, del vice sindaco, Giovanni Musto e degli assessori, Pompa, Del franco e Tucciariello, tre squadre di pallavolo, hanno dato vita ad un triangolare, facendo divertire il numeroso pubblico presente, che per la prima volta ha visto battute, alzate e schiacciate da parte dei protagonisti del torneo. Delle tre squadre partecipanti, una era quella femminile dell’Acqua Leggera di Rionero, partecipante al campionato di serie C e che quest’anno è giunta seconda, dietro solo al Montescaglioso, un’altra squadra era composta da elementi locali, che per la prima volta hanno avuto modo di cimentarsi in fondamentali di gioco che si apprendono solo dopo continui allenamenti, una terza squadra era composta da giocatori misti di Venosa, frequentanti le scuole superiori. A contendersi la finale è stata la squadra del Rionero, del presidente Vincenzo Viggiano, con C. Di Lucchio, F. e A.Pietragalla , le sorelle, gemelle, Caruso, R. Recine, G. Paternoster e C. Calabrese  e quella dei locali composta dai fratelli Di Pace T. e G., Cicchiello S., Pipolo L., G.Pepe,  M. Petagine e Lorenzo Z. tutti giocatori, ed ex, di calcio, che hanno impegnato seriamente le ragazze rioneresi, che hanno perso un set, su tre giocate. Tutti hanno gradito questa finale, durata circa un’ora di gioco ed a fine partita il presidente Viggiano, invitato dall’amministrazione comunale, a parlare dei benefici di questo sport, in un breve intervento, ha detto: “la pallavolo è uno sport piacevole e divertente, dove tutti si possono avvicinare. Non c’è contatto fisico per cui ai requisiti di prontezza dei riflessi, agilità e forza, richiede una buona tecnica dei fondamentali del gioco, dalla battuta alla schiacciata che si apprendono con continui allenamenti. La nostra società da molti anni ha tante squadre, dalle under 13 fino alla prima squadra. Spero che da Ginestra si avvicini qualcuna a questo sport, noi l’accoglieremo con piacere”.

Una curiosità, alle vincitrici del triangolare sono state offerte come premio, dall’Amministrazione Comunale, pizzette e bibite, ben gradite dalle ragazze, in sostituzione delle solite medaglie.

Dopo la pallavolo, i giovani del posto, compreso il Sindaco, Fabrizio Caputo, si sono cimentati in mini partite, tre contro tre, di pallacanestro.

Giochi gonfiabili di castelli, palloncini artistici, personaggi della Wold-Disney e zucchero filato per tutti, grandi e piccini, hanno riempito la serata.

Per l’occasione, l’Amministrazione Comunale ha voluto premiare due giovani talenti sportivi del posto: Davide Petagine, giocatore giunto alla ribalta calcistica col Melfi calcio di serie C 2 e che quest’anno ha disputato numerose partite da titolare e Donato Labriola, un bambino di 9 anni, frequentante la terza elementare, che, da pochi mesi, partecipa con una società di nuoto di Venosa a numerose gare, giungendo sempre tra primi posti.

Lorenzo Zolfo

priru / torna