ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėvet tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
Lajme ka / Notizie da Lorenzo Zolfo
 

GINESTRA. GLI AGRICOLTORI DEL CENTRO ARBERESHE PROTESTANO. QUANDO SI INAUGURERA’ LA STRADA INTERPODERALE DI MORVANO, IN TERRITORIO DI VENOSA?

Ginestra.

E’ di questi giorni la notizia che č stata inaugurata la strada interpoderale, in territorio di Venosa, Ripa-Potenza, un sollievo per gli agricoltori di Venosa che possono raggiungere con facilitą i propri possedimenti terrieri. I cittadini di Ginestra, proprietari di alcuni terreni agricoli, in territorio di Venosa, hanno accolto questa notizia con qualche dispiacere, in quanto, attendono, da anni, il miglioramento della strada interpoderale “Morvano”. Dagli incontri e dalle rassicurazioni avuti con gli  amministratori di Venosa fino ad oggi nessun intervento di miglioramento č stato fatto.

Avvicinato Donato Antonio Allamprese, a nome degli altri proprietari dei terreni, ricadenti nel territorio di Venosa, in contrada Morvano, ha detto: “ho letto con molto piacere la notizia dell’inaugurazione, con tanto di fascia ed autoritą, della strada interpoderale di Venosa, la Ripa-Potenza. Questo conferma che quando si vuole, si fa e a tempo di record! A questo proposito vorrei chiedere alle autoritą in questione, all’assessore regionale  all’agricoltura, Roberto Falotico, al Sindaco di Venosa, Carmine Castelgrande, all’assessore comunale Roberto Preite, quando decideranno di tagliare il nastro sulla strada interpoderale di Morvano?  Il Sindaco e l’assessore conoscono molto bene il problema, la strada č abbandonata da decenni, anzi non č stata mai posta una pietra da parte del Comune di Venosa. Per nostra disgrazia, i proprietari dei terreni agricoli sono di Ginestra, alcuni di Ripacandida ed alcuni aviglianesi. Quindi, si potrebbe affermare che noi siamo considerati e trattati come cittadini di serie B. Il Sindaco di Venosa, in una riunione su questa strada fatta nel Comune di Ginestra, ci ha assicurato, gią qualche anno fa, che sarebbe intervenuto per migliorare la viabilitą su questa strada. Poi, incontrandomi personalmente, pił di una volta, mi assicurava che tutto era a posto e che la strada veniva finanziata. Questo, fino ad oggi, non č accaduto! Ritengo che questa presa in giro non  fa bene né a noi, né agli amministratori di Venosa. Resta il fatto che tutte le strade, ricadenti nel Comune di Venosa, dove i proprietari non sono del posto, sono intransitabili. Allora sig. Sindaco, che cosa dobbiamo fare noi cittadini di serie B? Dobbiamo distaccarci dal Comune di Venosa? Restiamo in attesa di sapere sul da farsi”.

Lorenzo Zolfo

priru / torna