ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėvet tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
Lajme ka / Notizie da Lorenzo Zolfo
 

GINESTRA. 29 MAGGIO 2008. DISTRUTTI I LAMPIONI DELL’AREA SPORT “LA MADONNA”, APPENA RISISTEMATI

Ginestra.

Nella mattinata dello scorso 29 maggio, l’area sport di contrada “La Madonna”  del piccolo centro arberesh č stato preso di mira da veri e propri vandali. Senza scrupolo, quasi tutti i lampioni che illuminano i campetti sportivi, per la precisione, ben 15, sono stati distrutti e fatte sparire tutte le lampadine. Un gesto, questo, inqualificabile, fatto da chi? Tutti si domandano nel paese chi sia stato l’autore di questo scellerato gesto. Questo gesto sia da collegare a chi ha distrutto la croce in pietra, alla memoria di Raffaele Ciriello, all’ingresso del vicino cimitero pochi mesi fa ? Una cosa č certa, Ginestra, da alcuni mesi, non č pił un paese tranquillo. Qualsiasi cosa si crea, diventa oggetto di distruzione.

A scoprire la distruzione di questi lampioni sono stati alcuni dipendenti comunali che, proprio nei giorni scorsi, avevano risistemato alcuni lampioni per rendere l’area sport fruibile in occasione della festa dello sport del prossimo 1 giugno, dove si svolgeranno partite di pallavolo, pallacanestro e di calcio a 5 per la gioventł del paese.

Incredulitą e sgomento serpeggiano tra tutti i cittadini. Che l’autore di questi gesti scellerati siano gli stessi fruitori dei campetti sportivi ?   O persona insospettabile, che non sa dialogare con gli amministratori e se la prende con le strutture comunali ? Nessuno lo puņ sostenere, non č, sicuramente, gente di fuori, fatto sta che a Ginestra, da ora in poi, non ci si puņ fidare di nessuno. I Carabinieri di Ripacandida sono stati subito informati dell’accaduto dal Comandante di Polizia Municipale del Comune di Ginestra, Maresciallo Antonio Gremigna.

Lorenzo Zolfo

Le foto mostrano i danni compiuti alla struttura sportiva “La Madonna”.

priru / torna