ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėvet tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
Lajme ka / Notizie da Lorenzo Zolfo
 

GINESTRA 28 AGOSTO 2009. UNA GIORNATA ARBERESHE VISSUTA ALLA PRESENZA DELL’ETNOBOTANICA AMERICANA  CASSANDRA QUAVE E DEL VICE PREFETTO DI POTENZA, FRANCESCO MAIOLI SCANDERBEG, DISCENDENTE DEL PRINCIPE ALBANESE SKANDERBG. L’ATTORE ULDERICO PESCE METTE IN SCENA: LA SPOSA DI SKANDERBEG. LA GIORNATA DEDICATA AI 5 LAVORATORI DI GINESTRA CHE LAVORANO ALLA LASME DI SAN NICOLA DI MELFI.

Ginestra.

Saranno in tanti a ricordarsi di questa giornata vissuta nel piccolo centro arbereshe all’insegna del recupero e della valorizzazione della propria identitą culturale. Una giornata, organizzata dall’amministrazione comunale col patrocinio della Regione Basilicata. Presenti numerose persone giunte dai paesi limitrofi, alcune anche da Acerenza. Nel giardino etnobotanico di via Marconi č stato presentato il libro: Medicina popolare del Vulture di Cassandra Quave, un’etnobotanica con esperienza in piante alimentari e medicinali del Mediterraneo. Ha ricevuto laurea in biologia e antropologia all’Universitą di Emory (Atlanta) e il dottorato in biologia all’Universitą  della Florida. Dal 2001 ha condotto diverse ricerche sull’uso tradizionale delle piante in Italia ed č stata nella zona del vulture-alto bradano a svolgere la ricerca direttamente sul campo. Dodici comunitą sono state oggetto di studio. Nel libro sono elencate alcune delle pił promettenti terapie con le piante. I rimedi tradizionali basati sulle piante continuano ad avere un ruolo importante nella salute quotidiana delle comunitą.

La dott.ssa Quavesi augura: “che il libro possa servire come documento dei rimedi popolari ed essere usato come strumento didattico dalla comunitą degli anziani per condividere le loro conoscenze con le generazioni pił giovani”. E’ seguito un buffet di alcuni piatti tipici del posto, come il grano cotto, piz’sfugliat, alla presenza del vice prefetto di potenza, dott. Francesco Maioli Scanderbeg, discendente del principe Albanese Giorgio Castriota Skanderbeg. In largo San Nicola, alla presenza anche del presidente del consiglio regionale Prospero De Franchi, l’attore lucano Ulderico Pesce ha messo in scena lo spettacolo: La Sposa di Scanderbeg, una narrazione storica sull’eroe albanese che si oppose per 20 anni all’invasione turca nel suo Paese. L’attore Pesce, prima della messa in scena del teatro su Skanderbeg, ha detto: “sono stato contaminato dalle radici arbereshe di alcuni paesi della Basilicata. Voi di Ginestra dovete essere fieri di questa identitą, gli antropologi visitano i 50 centri arbereshe del Sud Italia per studiare questa lingua. I bambini devono apprendere questa cultura arbereshe, non c’č progresso senza il recupero del passato. Questa sera č come se stessimo ascoltando un bisnonno che parla”.

A portare i saluti il vice Prefetto Maioli ha riferito: “ho accolto con piacere l’invito del Sindaco Caputo. Nel mio sangue  scorre lo stesso sangue vostro. Ho nelle vene la voglia di far emergere le mie radici. Mi sento vicino ai lavoratori della Lasme, l’indotto della Fiat, che stanno attraversando un momento delicato, tra questi ci sono cinque di Ginestra”. Il presidente del Consiglio Regionale, Prospero De franchi ha aggiunto: “ho girato tanti Comuni per la Basilicata in questi giorni e Ginestra mi sembra un paese accogliente e dalla voglia di recuperare le proprie radici culturali. In Basilicata ci sono ancora dei campanili che bloccano lo sviluppo culturale. I nostri emigranti ritornano con piacere nei nostri paese per godere di questi spettacoli. Fuori Regione c’č gente che parla della nostra regione. Ulderico Pesce lo conosciamo tutti per la sua arte sottile ed umorismo intelligente, riesce molto bene a rappresentare le storie dei nostri paesi”. In un angolo della chiesa campeggiava un manifesto: solidarietą per i lavoratori della Lasme, amministrazione comunale di Ginestra. A loro č stata dedicata questa giornata.

Lorenzo Zolfo

Le foto riprendono l’etnobotanica Cassandra Quave, alcuni prodotti tipici del posto, l’intervento delle autoritą ed un momento dello spettacolo teatrale. La sposa di Scanderbeg.  

priru / torna