Mirë se erdhe...Benvenuto...
ARBITALIA 
Shtëpia e Arbëreshëve të Italisë
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 

ARBITALIA collabora al "Progetto Iscander" per la realizzazione di un film sulla vita di Giorgio Castriota "Skanderbeg".

ISCANDER

IL RITORNO DEL PRINCIPE

Un film di Roberto De Feo

 

INFO PROGETTO

CORTOMETRAGGIO-KOLOSSAL SU SCANDERBEG

A CINECITTA’ DIRIGERA’ IL PLURIPREMIATO REGISTA BARESE ROBERTO DE FEO

Riconoscimento all’European Film Festival 2004, Premio al Festival “Giovani e Corti 2004”,

Vincitore 1°Premio e Gran Premio della Giuria al “Festival Nazionale del Cinema di Piacenza 2004”, e probabile partecipazione (la notizia a giorni) al Festival di Berlino. Questi sono solo alcuni dei trionfi del cortometraggio “Vlora 1991” prodotto, scritto e diretto da Roberto De Feo, 23enne regista barese. Il cortometraggio racconta gli avvenimenti di una giornata tragica, il 6 Agosto del 1991, quando sulla costa pugliese arrivò il mercantile Vlora, carico di 20.000 albanesi clandestini. Ancora oggi è il più grande sbarco di clandestini della storia.

Ma non c’è tempo per fermarsi a compiacersi del proprio lavoro, è già tempo di nuove sfide, infatti sta per partire proprio in questi giorni la pre-produzione del nuovo lavoro di De Feo, un cortometraggio con un budget da Kolossal, si parla di 40.000 euro per dieci minuti di filmato.

Siamo andati a chiedergli di svelarci qualcosina di più sul progetto, e a dire il vero ascoltandolo abbiamo capito il motivo di un budget così elevato, DICE De Feo, “Racconterò la storia di un eroe realmente vissuto nell’Albania del Medioevo, una storia che appassionerebbe e affascinerebbe chiunque, voglio che la gente guardi la bandiera Albanese e pensi alle gesta e al coraggio di quest’uomo e del suo esercito, farò tacere i pregiudizi su questo popolo.

Perché una spesa così alta? Perchè gireremo al Back lot Vicarello, la prateria di proprietà degli Cinecittà Studios dove son stati girati grandi film americani, e ricostruiremo una gigantesca battaglia medievale tra l’esercito del sultano Murad II (all’epoca il più potente al mondo) e il piccolo esercito di liberazione Albanese comandato da Giorgio Castriota, con centinaia di cavalieri, archi, frecce infuocate, spade, catapulte, scudi, elmi, cavalli e tanto altro. E considerando che giriamo in pellicola fate un pò voi i conti…

Anche le ambizioni questa volta sono ben altre – continua De Feo - Con Vlora 1991 avevo intenzione di farmi conoscere, con questo nuovo progetto punterò diritto ad un produttore (già ce ne sono un paio interessati) che deciderà se finanziare un vero e proprio film tratto da questa storia, e come seconda cosa cercherò di partecipare agli Oscar nella sezione cortometraggi, il mio vero grande sogno”

Chiunque sia interessato a far parte del progetto come membro del cast tecnico o artistico è il benvenuto, previo provino naturalmente.

Per un appuntamento telefonate ai responsabili della Duende Cinema.

I numeri sono i seguenti 333 31 34 229    oppure    0805278278

priru / torna