ARBITALIA 
Shtėpia e Arbėreshėvet tė Italisė
La Casa degli Albanesi d' Italia  
 
L' ARBERIA
L' Arbėria č la presenza albanese in Italia non solo nei suoi aspetti fisici ma anche nel grande senso di ospitalitą dei suoi abitanti. 
 
Secondo il diritto consuetudinario delle montagne dell'Albania, raccolto nel Kanun di Lek Dukagjini, la casa dell'Albanese č di Dio e dell'ospite, al quale si fa onore offrendogli pane, sale e cuore. 
 
La Cultura Arbėreshe, al contrario delle altre legate ai luoghi e alle comunitą che gią esistono in Italia da secoli, č un'elemento di ricchezza in pił, proprio perché questa etnia porta con se una storia diversa ed originale da confrontare. 
 
 
Gli albanesi originari comunque appartengono alla storia pił antica della penisola balcanica e discendono dagli Illiri. Un popolo contemporaneo ai Greci e ai Romani caratterizzato da una forte e profonda cultura. 
 
Il patrimonio artistico delle comunitą albanesi é legato soprattutto all'epoca delle migrazioni albanesi nel meridione d'Italia fin dal sec. XI. Ad esempio merita un'accurata visita la Cattedrale di San Nicola di Mira a Lungro. 
 
Assai suggestiva e tangibile č la visione del rito bizantino
 
Poi come non ricordare la millenaria Chiesa di Sant'Adriano in San Demetrio Corone: il pezzo forte del patrimonio artistico locale e uno dei pił rari e perfetti esempi di abbazie Normanne-Basiliane in Calabria dei sec. XI e XII. 
 
Da visitare anche a San Benedetto Ullano la Chiesa della Madonna del Buon Consiglio, cappella gentilizia della famiglia Rodotą, ove č custodita una scultura lignea della Madonna del settecento. 
 
E poi ancora, bisogna visitare a Macchia Albanese, la Casa Museo di Gerolamo De Rada, sommo vate della letteratura albanese; le pitture bizantine nella chiesa di Sant'Attanasio il Grande a Santa Sofia d'Epiro; la chiesa di San Pietro a Frascineto; la necropoli di Torre Mordillo a Spezzano Albanese; i reperti archeologici rinvenuti in prossimitą di abitati arbėreshė nell'Alto Jonio; e poi assistere alle vallje a Civita, danze assai caratteristiche che ricordano l'eroe nazionale Skanderberg; osservare la Gjitonia cioč il vicinato, riconoscere la mikpritja, l'ospitalitą; la besa, la parola data, che rappresentano alcuni degli originali e tradizionali elementi della cultura popolare arbėreshe.

Priru /Torna